Genius 588 punti

Pennac, Daniel - Come un romanzo

Autore: Daniel Pennac
Casa Editrice: Feltrinelli
Numero pagine: 140
Titolo: Come un romanzo
Genere letterario: Saggio

Riassunto
Il libro parla della lettura. Dell’amore per la lettura. Rispecchia la nostra realtà ovvero come ai ragazzi di oggi non piace leggere, come loro trovino sempre qualcos’altro di meglio da fare e come molti avvertano l’oggetto del libro come un macigno sul loro comodino. Considera il fatto che, mentre da una parte ci sono molti genitori che non spingono i loro figli a leggere, altri invece addirittura li obbligano.
Il libro inizia dicendo che alcuni verbi non sopportano l’imperativo come amare, sognare e… leggere. Se si ordina di leggere il risultato molto probabilmente sarà nullo. Se i genitori ordinano ai figli di smetterla di guardare la televisione e di prendere invece un libro, spesso non vengono presi sul serio o vengono persino ignorati.

A questo punto è necessario che i ragazzi trovino da soli il piacere della lettura, o con l’aiuto dalla scuola e dei professori. Purtroppo alcuni di questi si disinteressano completamente all’argomento dei libri, altri al contrario obbligano a leggere. Ma molti professori non stimolano sufficientemente l'interesse degli studenti verso la lettura, prediligendo a volte il semplice studio nozionistico della loro materia. E se invece di esigere la lettura il professore decidesse di condividere il suo personale piacere di leggere? Il punto però è proprio questo: cos’è il piacere di leggere? Moltissimi non lo sanno.

Il tempo per leggere
Dove trovarlo? Grave problema. Che non esiste. Nel momento in cui ci poniamo il problema del tempo per leggere, vuol dire che quel che manca è la voglia. Il tempo per leggere è sempre tempo rubato al dovere di vivere. La lettura è un modo di essere.

Tutto questo nel libro è rappresentato sotto forma di dialoghi e riflessioni.

Ambiente ed epoca: è ambientato ai giorni nostri. Nelle case, nelle scuole e nei pensieri di tutti.

Breve descrizione dei personaggi principali: studenti adolescenti, professori che vogliono trasmettere il loro amore per la lettura, e quelli che vogliono obbligare a leggere. Genitori preoccupati per il figlio a cui non piace leggere. Persone che leggono per il piacere di farlo, e quelle che leggono per sentirsi più acculturate.
La nostra società, noi tutti.

Messaggio del libro: Ricordare che il tempo della lettura, come il tempo dell’amore, dilata il tempo della vita. Ricordare il piacere della lettura.

Commento personale: un libro riflessivo. Piacevole e scorrevole da leggere. Forse sono un po’ troppo piccola per capire a fondo questo libro, ma essendo una persona che ama leggere, credo di averne capito almeno il senso. Lo consiglierei particolarmente ai professori di lettere e ad alcuni genitori. E’ un libro per chi vuole fermarsi un attimo e riflettere.

Registrati via email