Wilde, Oscar - Il fantasma di Canterville

Il libro “il fantasma di Canterville” racconta la storia della famiglia americana Otis che acquista il castello di Canterville, in Inghilterra, e vi si trasferisce.
Il signor Otis non si lascia intimidire dalle voci che corrono in quel luogo, si dice, infatti, che il castello sia abitato dal fantasma del defunto Sir Simon de Canterville.
La famiglia, oltre al signor Otis, è composta dalla moglie e quattro figli.
Il giorno in cui la famiglia Otis si trasferisce nella nuova dimora scopre sul pavimento del salotto una macchia di sangue che apparteneva alla moglie del fantasma.
Ma gli Otis non si lasciarono spaventare, ma essendo una classica famiglia americana, ripulì velocemente il pavimento.
Durante le notti seguenti il fantasma, infuriato per non essere stato
preso sul serio dai nuovi inquilini, provò ripetutamente a spaventarli.
Infine, fu costretto a ritirarsi quando venne assalito all’improvviso dai gemelli e da Waschington (tre dei quattro fratelli).
Un giorno, mentre il fantasma era seduto davanti ad una finestra, suscita la compassione della giovane Virginia, e le racconta la sua terribile storia. Infatti, le dice di essere tanto stanco perchè non dorme da 300 anni e la implora di aiutarlo a morire e trovare finalmente pace. Virginia si commosse e decise di aiutarlo, lo accompagnò cosi nel giardino della morte.
In questo tempo la sua famiglia la cerca inutilmente, finche, a mezzanotte, ricompare tenendo in mano un cofanetto di bellissimi gioielli che il fantasma le ha donato prima di morire. Quindi accompagnò la sua famiglia, questa volta veramente stupita, fino ad una stanza segreta in cui si trova disteso sul pavimento, uno scheletro, lo scheletro di Lord Canterville lasciato morire di fame dai fratelli e dalla moglie, da lui uccisa. Mentre tutta la famiglia pregava per l'anima del defunto, si accorse che il vecchio mandorlo del giardino era rifiorito. L'anima di Lord Canterville era stata perdonata e aveva trovato la pace.

Registrati via email