Yaschin di Yaschin
Habilis 1770 punti

Una Barca nel bosco

Gaspare torrente, figlio di un pescatore siciliano, si trasferisce con la madre a Torino, dove vive una zia, per frequentare il liceo; è molto intelligente e la sua insegnante gli ha consigliato di proseguire gli studi. E’ un ragazzo molto particolare che da solo traduce Orazio e legge Verlaine, è diverso dai coetanei che tendono ad escluderlo, - conquisterà l’amicizia di qualche compagno traducendogli i compiti di latino. Dopo il liceo anziché realizzare il sogno di studiare latino, s’iscrive a giurisprudenza e dopo non riuscirà a trovare un lavoro perchè i posti sembrano esserci solo per i figli degli avvocati e dei loro amici.
Decide poi di aprire un bar, ma la sua vera passione sono le piante e gli alberi che negli anni sono cresciuti a dismisura all’interno della sua abitazione; li sente parte di sé ed arriva a limitare la propria libertà nella casa per consentire alle piante di espandersi dappertutto.

Un giorno nel bar si presenta un suo vecchio compagno di scuola, che aveva perso di vista (era partito per l’estero).
Con lui ripercorri tutta la sua vita, racconta della morte della madre, poi della zia, poi del padre e di come gli alberi non lo hanno invece abbandonato e sono diventati la ragione della sua vita.
L’amico gli sarà di grande aiuto per riprendere fiducia negli altri e nel futuro.

Registrati via email