Genius 7012 punti

Dottor Jekyll e Mr. Hyde

lo strano caso del dottor Jekyll e di Mr Hyde

Dr. Jekyll e mr signor Hyde

Vita dell'autore

Robert Louis Stevenson nasce ad Edimburgo, in Scozia il 13 novembre del 1850. Il padre è un ingegnere, la madre è la figlia di un predicatore: una famiglia molto religiosa. A causa della sua salute malferma, fin dall'infanzia fu costretto a stare a letto per lunghi periodi. La formazione scolastica è segnata da un precoce amore per la letteratura. I rapporti con il padre cominciano ad inasprirsi per i suoi atteggiamenti eccentrici che tendono a un rifiuto dei principi della religiosità. Nel 1866 gli viene diagnosticata la tubercolosi. Si iscrive prima ad ingegneria e dopo quattro anni a giurisprudenza. Viaggia in tutta Europa, e comincia a scrivere libri, e successivamente negli stati Uniti. Nel 1880 sposa Fanny Osbourne e ritorna in Europa dove resterà per sette anni. Si riconcilia con i genitori e trascorrerà diversi mesi in cura presso sanatori della Francia e della Svizzera. Nel 1887 lascia definitivamente l'Europa e si trasferisce in America, a New York dove collabora a diverse riviste. In questi ultimi anni della sua breve vita scrive diverse novelle e racconti anche in collaborazione con il figliastro Lloyd Osbourne. Il 3 dicembre del 1894 Stevenson muore improvvisamente a causa di un'emorragia celebrale. La sua tomba è disposta in cima al picco Vaea, a strapiombo sul mare.

Dottor Jekyll e Mr. Hyde, riassunto

Un giorno passeggiando con un amico l'avvocato Utterson si sente raccontare un episodio che ha per protagonista un individuo cattivo di nome Edward Hyde. La cosa che inquieta di più l'avvocato è che, a quanto pare, Hyde ha la fiducia e la protezione del suo amico Henry Jekyll, medico conosciutissimo nonché di bell'aspetto. Non capendo cosa possa avere in comune Jekyll con una persona brutta e brutale come Hyde e sospettando che Hyde lo tenga in pugno con il ricatto Utterson decide di indagare personalmente a fondo in quella faccenda. Dopo un colloquio con il Dr. Layon, stimato medico e vecchio amico di entrambi, emerge che vi era stata una separazione con Jekill, a causa di alcune sue strane teorie scientifiche. Utterson affronta il vecchio amico chiedendogli se fosse nei guai e dichiarandosi disposto ad aiutarlo. Jekyll si mostra tranquillo e afferma che può liberarsi di Hyde quando vuole e ricordando all'amico avvocato di avere cura del suo testamento che ha in custodia Hyde perché era il suo unico erede. In seguito, dopo un delitto di cui viene riconosciuto colpevole Hyde, il dott. Jekyll interrogato sulla scomparsa del suo protetto risponde dicendo che ormai non si farà più vedere e la questione è definitivamente chiusa. Successivamente il medico si richiude completamente in se stesso come se qualcosa lo affliggesse, al punto che una sera il suo domestico chiama preoccupato l'avvocato Utterson. I due, dopo tentativi ripetuti di sfondare la porta entrano e, con supremo orrore, nella stanza trovano solo un cadavere. È Edward Hyde, morto, vestito con gli abiti del dott. Henry Jekyll! Un messaggio scritto da Jekyll (e una lettera del dott. Lanion) chiarisce tutta storia: i due erano la stessa persona, dal momento che il brillante dott. Jekyll aveva scoperto un siero in grado di cambiare il suo aspetto fisico e la sua mentalità, trasformandolo in Hyde. Pian piano la parte di Hyde stava prendendo potere e ben presto avrebbe tolto spazio alla parte buona del dott. Jekyll, così Jekyll ha preferito suicidarsi, uccidendo con se stesso la sua parte malvagia.

I personaggi

Utterson: io narrante, avvocato, è lui che svolge le indagini. Curioso e amichevole. Lettore in prima istanza.
Enfield: amico e vicino di Utterson; Curioso.
Hyde: parte malvagia di Jekyll, che alla fine sta per prendere il sopravvento sulla parte buona. Zoppicante, di brutto e cattivo aspetto. Antagonista.
Jekyll: Dottore/scienziato con idee un po' eccentriche; lui crea Hyde; Buono, eccentrico e di bell'aspetto. Più alto di Hyde.
Lanyon: Dottore/scienziato amico di Jekyll, però si separa da Jekyll per le sue strane idee.

Pole: maggiordomo di Jekyll, è lui a chiamare Utterson quando vede che Jekyll sta molto nel suo studio e pare avvilito.

Luoghi

Luoghi chiusi: le case dei protagonisti in particolare lo studio di Jekyll.
Luoghi aperti: le vie di Londra.

Tempo

La vicenda si svolge tra il 1860 e 1880 circa e la storia, esclusa la parte iniziale che introduce il flashback, credo duri circa 15 mesi. Le vicende del testo si svolgono prevalentemente nelle ore notturne.

Commento Dottor Jekyll e del signor Hyde

Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde mi è piaciuto abbastanza perché è entusiasmante. Prima di leggerlo pensavo fosse un libro pesante e difficile. Invece è un libro leggero e facile da capire. La curiosità mi ha aiutato molto a finirlo.

Tecniche narrative

Suspence: presenza di particolari apparentemente inutili. Omissione di elementi utili per comprendere. Si dissemina il testo di sintomi o indizi. Molte ammissioni da parte dei personaggi.
Narratore: Utterson, onnisciente, in grado di fare prolessi e analessi. Narratore implicito, delle lettere narrano le altre vicende. Ciascun personaggio offre il proprio punto di vista delle cose. C'è un racconto primario e uno secondario. Il secondario è l'apertura delle soglie. La soglia è qualcosa di chiuso che bisogna varcare al fine di capire il racconto. Anche le lettere sono delle soglie.

Stile

Si alternano due stili:
* uno stile nominale: agile, veloce, semplice e breve.
* uno stile ricco di aggettivazione nelle descrizioni dei personaggi,
È uno stile che costruisce un susseguirsi d'azioni rapide e di forte impatto, di cui però sfugge il significato. Lo stile è improntato anche sui dialoghi, il dialogo vivacizza le situazioni, essi sono elementi fondanti del testo.

Le tematiche

Domina la solitudine dei personaggi de Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde. Questo è il tema del romanzo. Il tema del doppio, legato al tema del bene e del male. Il male risiede in Hyde. Il bene non si sa dove risieda. Il tema dello specchio è un rinforzo, i personaggi sono speculari. Le pulsioni del male sono in ognuno dei personaggi. Il tema della droga: si allude all'idea che la droga sia qualcosa che moltiplichi le personalità di una persona.

Registrati via email