Tutor 24732 punti

Recensione Germinale

Germinale di Zola

Germinale è un celebre romanzo francese dello scrittore Émile Zola e fu pubblicato tra il 1884 e il 1885. Germinale di Zola è un romanzo che denuncia il trattamento e le condizioni dei lavoratori francesi nelle miniere del Paese. Viene anche presentato uno spaccato della società francese di fine Ottocento, ovvero la classe operaia che lotta attraverso i sindacati al fine di ottenere i propri diritti e da migliorare le proprie condizioni di vita.
Il protagonista di Germinale è Étienne Lantier, figlio di Gervaise Macquart e dell'amante della donna, Lantier. Licenziato per avere malmenato il suo datore di lavoro, Étienne è disoccupato, pertanto decide di lasciare il suo Paese per potere lavorare nel Nord della Francia. Qui viene assunto come minatore nelle miniere di Montsou, in cui scopre tristemente le disumane condizioni di vita dei minatori.

Qui conosce una famiglia di minatori, i Maheu, stabilendosi presso la loro abitazione e si innamora della figlia di questi, Catherine. La ragazza sembra interessata al ragazzo, ma si comporta in modo strano. Catherine è promessa sposa al rozzo operaio Chaval, il quale abusa della fanciulla, perché teme si stia innamorando di Étienne. Abusando di lei, Chaval ha come obiettivo quello di costringerla a un matrimonio riparatore.
Étienne si integra molto bene nel luogo, diventando amico dei minatori. Sconvolto dalle condizioni di lavoro disumane a cui sono sottoposti i suoi colleghi, inizia a pensare che sia arrivato il momento di fare qualcosa, diffondendo quindi tra i compagni idee rivoluzionarie, in modo da ribellarsi alla compagnia per cui lavorano. Nel momento in cui la compagnia mineraria decide, per problemi economici, di ridurre gli stipendi degli operai, il giovane convince i suoi colleghi a scioperare, infondendo in loro grande fiducia. Nonostante lo sciopero, la compagnia non ascolta le voci dei suoi operai, i quali continuano lo sciopero e, affamati, iniziano anche a rompere i macchinari aziendali, aggredendo anche persone appartenenti alla classe borghese.
Presto la situazione diventa incandescente e viene richiamato l'esercito per sedare la manifestazione. La situazione precipita nel momento in cui i minatori sfidano i poliziotti, che iniziano quindi a sparare sulla folla, uccidendo Maheu, il minatore presso cui Étienne abita. Lo sciopero avrà un esito disastroso i minatori riprendono il loro lavoro, quando un operaio di idee anarchiche, Souvarine, sabota la miniera, rendendo la situazione ancora più difficile. Nel corso del sabotaggio alla miniera, muoiono molti operai, mentre Étienne, Catherine e Chaval rimangono intrappolati all'interno della miniera. Provocato da Chaval, Étienne lo uccide, potendo coronare quindi il suo sogno d'amore con Catherine, che però di lì a poco muore.
Sconvolto dagli eventi e avendo perduto la donna amata, il ragazzo esce vivo dalla miniera, decidendo di fare ritorno a Parigi. Nonostante la sconfitta, il giovane continua a credere nel suo sogno, il miglioramento delle condizioni lavorative degli operai e si impegnerà in questa lotta.

Personaggi di Germinale

I principali personaggi di Germinale sono i seguenti:

Étienne Lantier: E' un giovane appartenente alla classe operaia, viene licenziato dal suo datore di lavoro, in quanto lo ha schiaffeggiato. Disoccupato, si trasferisce nel Nord della Francia e trova lavoro come minatore nelle miniere di Montsou. Qui assiste alle innumerevoli ingiustizie che i minatori devono subire e alle disumane e spaventose condizioni di lavoro. Il ragazzo invita i suoi colleghi a manifestare e a ribellarsi alla compagnia mineraria per cui lavorano.
Nonostante l'esito disastroso e fallimentare dello sciopero, il giovane non si da per vinto e, tornato a Parigi, continua a lottare per i diritti degli operai.

Catherine: Figlia dei Maheu, fanciulla di cui Étienne ai innamora. La giovane muore durante il sabotaggio della miniera.

Luoghi del romanzo

Montsou e Parigi.

Registrati via email