Ominide 4839 punti

L’elefante scomparso e altri racconti – Murakami Haruki


L’elefante scomparso e altri racconti è una raccolta di racconti in cui il celebre autore giapponese fa ampio uso delle peculiarità che contraddistinguono l’originalità della sua poetica: il realismo magico, la presenza di situazioni assurde e apparentemente senza senso.
Il lettore potrebbe trovarsi disorientato di fronte a tanta assurdità: la nostra mentalità occidentale ci impone inconsciamente di trovare un senso in ogni cosa, anche nelle opere narrative. Per poter apprezzare le opere di Murakami, invece, bisogna abbandonarsi al flusso narrativo, lasciarsi trasportare nei meandri dell’assurdo. In fondo, non è così incolmabile la distanza fra l’assurdità del mondo murakamiano e l’assurdità del nostro mondo.
La raccolta di racconti si compone dai seguenti racconti:
- Una lenta nave per la Cina
- Granai incendiati
- Il nano ballerino
- Il messaggio del canguro
- Vedendo una ragazza perfetta al 100% in una bella mattina d'aprile
- Le piace Burt Bacharach?
- L'ultimo prato del pomeriggio
- Lederhosen
- L'elefante scomparso
- Il secondo assalto a una panetteria
- Il mondo del vento scatenato
- Affare di famiglia
- L'uccello-giraviti e le donne del martedì
- Sonno
- Gli uomini Tv
- Il mostriciattolo verde
- Silenzio
L’opera può essere pienamente apprezzata sia leggendola tutta d’un fiato, sia in contemporanea ad un’altra, gustandosi un racconto di tanto in tanto. Infatti, il filo conduttore di tutta la narrazione è, appunto, l’assurdo, ma anche un’atmosfera di dolce malinconia.
Hai bisogno di aiuto in Recensioni libri?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email