Home Invia e guadagna
Registrati
 

Password dimenticata?

Registrati ora.

Acciaio - Silvia Avallone

Riassunto completo e piccola critica personale del libro "Acciaio", della scrittrice Silvia Avallone.

E io lo dico a Skuola.net
Acciaio

L’estate è appena iniziata e Anna e Francesca si divertono beate sul bagno asciuga del mare di Piombino. Anna e Francesca sono migliori amiche ed entrambe abitano in uno dei casermoni popolari di via Stalingrado. Entrambi i loro padri lavorano all’acciaieria Lucchini ed entrambe le loro situazioni famigliari non sono delle migliori: il padre di Francesca, Enrico, picchia in continuazione lei e sua madre e vuole tenerle sotto controllo in maniera perenne e ossessiva. La famiglia di Anna invece, ha un padre, Arturo, che cerca di fare soldi facili ed è per questo che viene licenziato dalla Lucchini. Le due amiche a settembre inizieranno la scuola superiore e Francesca ha paura che la loro amicizia finisca perché non riusciranno più a frequentarsi come sempre. Il vero problema in realtà è che Francesca crede di amare Anna e verso metà estate riesce a dirglielo. Tutto finisce con un bacio ma il giorno dopo ritornano a passare il loro tempo insieme come sempre. Nel frattempo Francesca continua ad essere picchiata dal padre e Arturo girovaga per la provincia di Livorno per fare soldi facili e di tanto in tanto torna a casa. Il fratello di Anna, Alessio, una sera incontra un amico di vecchia data, Mattia, che a sua volta conosce Anna. Durante la festa del 15 di Agosto Mattia e Anna si imboscano nella pineta vicino al luogo delle festa. A Francesca questo fatto non va per giù e dal quel giorno le due ragazze smettono di parlarsi.
Francesca, da quando ha rotto ogni tipo di rapporto con Anna, fa coppia fissa con Lisa, una ragazza che considerava sfigata. Tramite lei cerca di avere delle informazione su Anna perché frequentano la stessa classe. Anna si fidanza definitivamente con Mattia, ma dentro di se sente che forse non è giusto se a Francesca questa cose non andava giù. Per tutto l’inverno le loro vite vanno avanti, ma entrambe spesso si pensano e pensano che sarebbe bellissimo se la loro amicizia tornasse.
In un giorno piovoso Enrico fa un incidente in moto e all’ospedale sono costretti ad amputargli un dito. Da quel giorno Enrico non picchierà più Francesca e sua madre, e Francesca lo accudirà come un bambino perché lui vorrà solo lei per essere accudito.
Ora sta iniziando l’estate e Francesca lavora in un locale di spogliarelliste. Una mattina, mentre torna dal lavoro, vede Anna alla finestra e a entrambe viene d’istinto salutarsi e sorridersi. Così Francesca sale velocemente le scale fino ad arrivare alla porta di Anna, suona e le vengono ad aprire. Tutto è normale come sempre. Le due amiche fanno colazione insieme e poi, sotto consiglio della madre di Anna, vanno all’Elba, realizzando il loro sogno: nuotare insieme in quel posto.

Critica personale

Acciaio è stato un libro che ho letto volentieri e che mi ha fatto ricordare momenti che ho passato con una persona che per me era importante. E' stato bello farmi ricordare i momenti passati alla spiaggia di quagliodromo e in piazza Bovio.
Una cosa che mi ha deluso di questo libro è stata la fine, il fatto che fosse poco dettagliato. Tutta la parte riguardante la nuotata all'Elba”mi ha deluso un po’, ma comunque sia il finale è stato lo stesso piacevole. Invece le cose che mi sono piaciute molto sono state quando Anna e Francesca sono ai giardinetti la sera del 15 di Agosto a ripensare ai momenti passati insieme da bambine: a quando si andavano a rifugiare in quella spiaggetta malconcia, perché quelli erano posti intimi per passare il loro tempo semplicemente stando a parlare sole in tutta tranquillità, lasciando fuori le loro tristi situazioni famigliari.
Contenuti correlati
Accedi con Facebook
Registrati via email