Tristano e Isotta

Tristano e Isotta

Autore


-Era un cittadino istruito
-Possedeva una formazione francese e latina
-fu l’ultimo grande rappresentante dell’epica cortese nel periodo degli Stauer

Genere


-Tristano e Isotta è un romanzo (un frammento perché dopo 20.000 versi il racconto si interrompe)
-È il primo romanzo psicologico
-Tristano e Isotta è il primo grande romanzo d’amore della letteratura tedesca
-È stato scritto intorno al 1210

Riassunto


Tristano vive nella corte di suo zio Mark di Cornovaglia e è un valoroso cavaliere. Suo zio lo manda in Irlanda a chiedere la mano al posto suo alla figlia della regina Isotta. La madre di Isotta gli da un filtro magico per rafforzare l’amore tra Mark e Isotta. Casualmente Tristano e Isotta devono questo filtro magico e si innamorano.
Isotta sposa il re Mark, ma i due amanti non possono dominare le loro passioni e tradiscono Mark. Ma quando lui viene a sapere dell’infedeltà caccia Isotta dalla corte. Per del tempo Tristano e Isotta vivono solitari nella natura, ma alla fine Isotta ritorna da Mark.
Tristano vive molte avventure in Normandia e sposa la principessa Isotta. Ma non può essere felice perché non riesce a dimenticare la prima Isotta.
In questo punto si spezza l’opera.
Più tardi altri autori hanno portato a termine il romanzo. Tristano e Isotta si vogliono riunire ma questo non è possibile e solo nella morte possono riunirsi.

Temi


Ecco i temi di Tristano e Isotta:
-L’amore passionale che non conosce regole e ignora le convenzioni cortesi.
-L’amore che non si può realizzare sulla terra.

Stile


La lingua è chiara, facile e piena di musicalità.

Vedi anche qui

Registrati via email