sc1512 di sc1512
Ominide 5764 punti

-De Rerum Natura-

Il testo di maggior importanza di Lucrezio è il ‘De Rerum Natura’, ossia ‘Sulla Natura delle Cose’, testo in cui Lucrezio indaga la natura di ciò che esiste nell’universo (cosmogonia).
Questo testo, composto da sei libri, venne pubblicato da Cicerone, nonostante egli fosse un nemico dell’Epicureismo.
Affronta principalmente tre temi: quello Filosofico, quello Religioso e, ovviamente, quello Scientifico.

• Libro I: inizia con un’Invocazione a Venere (divinità della bellezza e dell’amore), prosegue con una Dedica a Gaio Memmio (per avere successo era necessario appoggiarsi a qualcuno potente, infatti Lucrezio si fece finanziare da Memmio, politico romano), per terminare con un Elogio ad Epicuro e una spiegazione della Teoria Atomistica e della Teoria della Ciclicità di tutto ciò che esiste.

• Libro II: inizia con una spiegazione del Movimento e il Modo in cui si Aggregano gli Atomi (esistono infinità di forme e modi in cui gli Atomi si combinano, Clinamen).

• Libro III: inizia con un altro Elogio (un Inno) ad Epicuro, prosegue con una descrizione della Natura e dell’Anima, composta da ‘animus’ (intelletto) e ‘anima’ (parte vitale).

• Libro IV: inizia con la spiegazione della Teoria della Conoscenza, fondata sui sensi e dal loro contatto con gli atomi.

• Libro V: inizia con la spiegazione che solo attraverso sacrifici e grazie al progresso si è riusciti a passare da una vita selvaggia ad una vita ricca, anche di vizi, sulla Terra.

• Libro VI: inizia con la dichiarazione che ogni Fenomeno ha una spiegazione Fisica, quindi esiste una spiegazione ad ogni qualsiasi fenomeno naturale.

Hai bisogno di aiuto in La fine della Repubblica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email