Marco Anneo Lucano

Nato a Corduba (l'attuale Cordova, in Spagna) nel 39 d.C., Marco Anneo Lucano era figlio di Marco Anneo Mela, fratello di Seneca il filosofo. Educato a Roma, fu allievi dello storico Anneo Cornuto e completò la sua istruzione ad Atene. Vicino agli ambienti di corte grazie allo zio Seneca, fu richiamato a Roma da Nerone stesso, che lo fece entrare nella propria cohors amicorum e gli conferì, nonostante la giovanissima età, l'onore della questura. Durante la prima celebrazione dei Neronia, nell'anno 60, cantò con grande successo le Laudes Neronis; poco dopo "recitò" (secondo il costume del tempo) i primi saggi del suo poema epico.
La carriere poetica di Lucano, così brillantemente iniziata, ebbe una brusca svolta quando il favore del princeps lo abbandonò, trasformandosi anzi in aperta ostilità, al punto che al poeta fu vietato di pubblicare i suoi versi.

I biografi antichi danno della rottura motivazioni personali e letterarie (gelosia di Nerone per il giovane poeta più abile e più ammirato di lui). Alcuni studiosi moderni preferiscono invece interpretarla in chiave politica, indicandone la probabile causa nella posizione dichiaratamente filorepubblicana assunta dal poeta nel Bellum civile. È facile supporre (pur in assenza di conferme nelle fonti) che la caduta in disgrazia di Seneca e il suo ritiro a vita privata, nel 62 d.C., abbiano influito negativamente anche sui rapporti fra Nerone e il nipote del filosofo.
Nel 65 Lucano aderì alla congiura di Pisone (di cui, secondo Svetonio, fu uno dei promotori e dei capi); scoperta la congiura, egli, come Seneca e tanti altri illustri personaggi, cadde vittima della repressione, costretto a darsi la morte quando non aveva ancora compiuto ventisei anni.
Di numerose opere perdute abbiamo notizia dai biografi è da Stazio: una tragedia Medea, un epillio dal titolo Orpheus, un Iliacon sulla guerra si Troia (argomento svolto anche da Nerone e da Petronio), una raccolta di Silvae (carmi lirici d'occasione), fabulae salticae, ossia libretti per rappresentazioni pantomimiche ecc.

Registrati via email