Karo93 di Karo93
Ominide 187 punti

Historiae e Annales a confronto

Sono opere storiografiche: approfondisce meditazione sulla situazione storica e politica dell'impero.


Composizione
Historiae: 100 - 110
Annales: 113 - incompiuta

Struttura
Historiae: XIV – XV libri
Annales: XVI – XVIII libri

Conservazione
Historiae: Primi 4 libri e parte del 5
Annales: I primi 6 (5-6 molto lacunosi)e metà dell'XI e del XVI

Argomento
Historiae: Avvenimenti compresi tra il 69 e il 96 (da Galba a Domiziano)
Annales: Avvenimenti compresi tra il 14 e il 68 (dalla morte di Augusto alla morte di Nerone)

Scopo
Obiettivo di entrambe le opere è indagare il fenomeno della tirannide imperiale e insieme quello del servilismo e della degenerazione della classe politica dirigente e dello stato romano.

Proemi
Tacito dichiara in entrambe le opere di voler essere imparziale, vuole esporre i fatti “sine ira ac studio” ossia senza farsi prendere dalla passione politica. In effetti non falsifica i fatti e non omette notizie favorevoli agli imperatori che anche più odia, ma la sua avversione all'imperialismo si manifesta in un'interpretazione sempre malevola dei fatti riportati → in ogni atteggiamento cerca un secondo fine subdolo e quindi negativo. Questo è dovuto anche al fatto che per esporre i fatti fa riferimento alla tradizione storiografica dell'opposizione aristocratica senatoria, ostile agli imperatori.

Concezione
Historiae: Vi è qualche speranza che lo stato romano possa risollevarsi
Annales: Pessimismo si aggrava

Prospettiva
Historiae: Cerca le cause dei fenomeni che narra prospettando delle possibili soluzioni → dallo studio del passato si può infatti ricavare un insegnamento politico (quindi riporta gli eventi in modo oggettivo)
Annales: Rinuncia al tentativo di risolvere i problemi, tutto diventa più scuro e incerto, per questo si rifugia nel fatalismo (assume la forma di pessimismo-determinismo che vede gli uomini orientati verso il male) senza più cercare le cause dei fenomeni storici. Ora si concentra invece sulla psicologia delle singole persone

Tecnica
Historiae: Frequenti discorsi (modello: Tucidide) per rendere più chiare le situazioni e i problemi.
Annales: I discorsi vengono sostituiti dai rumores, ossia i pettegolezzi. Questo avviene parallelamente all'abbandono della descrizione e della narrazione degli eventi sostituiti da un sondaggio psicologico dei personaggi.

Registrati via email