poll95 di poll95
Ominide 206 punti

Tito Maccio Plauto

Di Tito Maccio Plauto non abbiamo notizie certe, infatti si discute anche della verità del suo nome. Plauto fu un autore comico di successo, amato dal pubblico.
Plauto fu il primo poeta latino che si dedicò esclusivamente a un solo genere teatrale: la fabula palliata ( in latino e di ambientazione e argomento greco). Alcuni esempi di fabula palliata sono : Aulularia, Miles gloriosus e Pseudolus. Plauto utilizza la cosiddetta tecnica della contaminatio, che consiste nell'inserire in una commedia una o più scene tratte da un'altra commedia o autore.
L'ambientazione è o greca o orientale, i personaggi dipendono dai modelli greci, ma mancano del loro spessore psicologico.
La struttura della commedia di Plauto prevede tre momenti: prologo, azione e epilogo. Nel prologo vengono esposti gli antefatti (funzione informativa); nello svolgimento dell'azione si alternano tre momenti: i diverbia(parti dialogate), i recitativi(accompagnate dal doppio flauto) e i cantica ( parti cantate in metri vari accompagnate dalla musica).

L'ultimo momento è L'epilogo ( le palliate terminano tutte con un lieto fine). Gli spettatori dovevano trovare nel teatro di Plauto un momento di evasione dalla realtà quotidiana e assumevano dimensioni carnevalesche. Queste feste erano anche un occasione di rimescolamento sociale in cui non c'era alcuna gerarchia. I personaggi più utilizzati sono il sevo, il giovane innamorato, la cortigiana e il vecchio avaro.

Registrati via email