Home Invia e guadagna
Registrati

Password dimenticata?

Registrati ora.

Ennio, Quinto (2)

in breve la vita e le opere di Ennio Quinto

E io lo dico a Skuola.net
Quinto Ennio
Poeta latino, autore di opere teatrali, di un poema epico e di numerose opere di altro genere. Durante la seconda guerra punica combatté tra gli alleati di Roma. Il suo talento gli procurò l'amicizia e la protezione dei più influenti uomini politici romani, tra cui Scipione l'Africano. Sperimentò numerosi generi letterari, tanto da essere poi considerato il vero e proprio "padre" della letteratura latina. Autore di opere teatrali, eccelse nella tragedia, attingendo a Euripide e ai temi del ciclo troiano; di questa produzione, però, rimangono pochissimi frammenti. Nella molteplice produzione di Ennio spiccano inoltre le Saturae, raccolta di componimenti di soggetto vario e tono moraleggiante, con spunti autobiografici, dialoghi, descrizioni realistiche e aneddoti: esse rappresentano un genere poetico completamente nuovo cui si ispirarono in seguito Lucilio e Orazio. Viene però ricordato, soprattutto, per la sua attività di poeta epico.
Il suo capolavoro furono gli Annales, un poema epico composto di 18 libri in cui narra la storia di Roma dalle origini al suo tempo. L'opera è una solenne celebrazione della grandezza del popolo romano, che esercitò un influsso profondissimo su tutta la poesia successiva. Ennio infatti abbandonò il metro arcaico, il saturnio, che aveva caratterizzato l'epica di Andronico e Nevio, e adattò l'esametro omerico alla poesia epica latina. Ennio compose un'opera di argomento romano che potesse emulare, nel mondo latino, l'importanza che l'Iliade e l'Odissea avevano avuto nel mondo greco.
Con gli Annales l'impresa letteraria può dirsi compiuta: il poema di Ennio fu considerato il vertice della leggenda epica romana fino all'Eneide di Virgilio. Il modello greco venne infatti perfettamente calato nel contesto dei valori etici ed estetici della romanità. Degli originari 20.000 versi ne sono stati conservati circa 600. Da tali frammenti emergono comunque alcuni aspetti fondamentali della poesia di Ennio: l'arcaicità della lingua, la ricchezza di figure retoriche, soprattutto di suono.
Contenuti correlati
Oppure registrati per copiare