Ali Q di Ali Q
Mito 23936 punti

William Blake's poems


The tiger

Tiger, tiger, burning bright
In the forests of the night,
What immortal hand or eye
Could frame thy fearful symmetry?
In what distant deeps or skies
Burnt the fire of thine eyes?
On what wings dare he aspire?
What the hand dare seize the fire?
And what shoulder and what art
Could twist the sinews of thy heart?
And when thy heart began to beat,
What dread hand and what dread feet?
What the hammer? what the chain?
In what furnace was thy brain? What the anvil?
What dread grasp Dare its deadly terrors clasp?
When the stars threw down their spears,
And water'd heaven with their tears,
Did He smile His work to see?
Did He who made the lamb make thee?
Tiger, tiger, burning bright

In the forests of the night,
What immortal hand or eye Dare frame thy fearful symmetry?


La tigre

Tigre, tigre, che bruci luminosa
Nelle foreste della notte,
Quale mano o occhio immortale
Poté forgiare il tuo spaventoso aspetto?
In quali distanti profondità o cieli
Bruciò il fuoco dei tuoi occhi?
Su quali ali osò egli aspirare?
Quale mano osò afferrare il fuoco?
E quale spalla e quale arte
Poté torcere i tendini del tuo cuore?
E quando il tuo cuore cominciò a battere,
Quale terribile mano e quali terribili piedi?
Quale martello?
Quale catena?In quale fornace era il tuo cervello?
Quale incudine? Quale terribile morsa
Osò afferrare i suoi tremendi terrori?
Quando le stelle gettarono giù le loro lance.
E innaffiarono il cielo con le loro lacrime,
Sorrise Egli di vedere il Suo lavoro?
Ti ha fatto colui che fece l’agnello?
Tigre, tigre, che bruci luminosa
Nelle foreste della notte,
Quale mano o occhio immortale
Poté forgiare il tuo spaventoso aspetto?


The chimney sweeper

When my mother died I was very young,
And my father sold me while yet my tongue
Could scarcely cry 'weep! 'weep! 'weep! 'weep!
So your chimneys I sweep, and in soot I sleep.
There's little Tom Dacre, who cried when his head,
That curled like a lamb's back, was shaved:
so I said,"Hush, Tom! never mind it, for when your head's bare,
You know that the soot cannot spoil your white hair.

"And so he was quiet; and that very night,
As Tom was a-sleeping, he had such a sight,
-That thousands of sweepers, Dick, Joe, Ned, and Jack,
Were all of them locked up in coffins of black.
And by came an angel who had a bright key,
And he opened the coffins and set them all free;
Then down a green plain leaping, laughing, they run,
And wash in a river, and shine in the sun.
Then naked and white, all their bags left behind,
They rise upon clouds and sport in the wind;
And the angel told Tom, if he'd be a good boy,
He'd have God for his father, and never want joy.
And so Tom awoke; and we rose in the dark,
And got with our bags and our brushes to work.
Though the morning was cold, Tom was happy and warm;
So if all do their duty they need not fear harm.


Lo spazzacamino

Quando mia madre morì ero molto giovane,
E mio padre mi vendette mentre la mia lingua
Poteva ancora a malapena piangere Spazza! Spazza! Spazza! Spazza!
Dunque io spazzo i vostri camini, e nella fuliggine dormo.
C’è il piccolo Tom Dacre, che pianse quando la sua testa,
Che era ricciuta come un agnello nero, venne rasata:
così io dissi,“Taci, Tom! Non ti preoccupare, perché quando la tua testa è nuda,
Tu sai che la fuliggine non può rovinare i tuoi capelli bianchi.
”E allora restò zitto; e proprio quella notte,mentre Tom era addormentato, ebbe un tale spettacolo,
Che centinaia di spazzacamini, Dick, Joe, Ned e Jack,erano tutto quanti chiusi in bare nere.
E venne vicino un angelo che aveva una chiave scintillante,
E aprì le bare e li liberò tutti;

Poi, sotto una grande pianura corrono balzando, ridendo,
E si lavano in un fiume, e brillano al sole.
Poi nudi e bianchi, lasciano dietro tutte le loro borse,
Sorgono sopra le nuvole e giocano nel vento;
E l’angelo disse a Tom, che se fosse stato un bravo ragazzo,
Avrebbe avuto Dio come padre, e non avrebbe mai cercato la gioia.
E allora Tom si svegliò; e ci alzammo nel buio,
E andammo con le nostre borse e le nostre spazzole a lavorare.
Sebbene la mattina fosse fredda, Tom era
Felice e caldo.Così se tutti fanno il loro dovere non occorre che temano alcun danno.

Registrati via email