Stress di Stress
Sapiens 2255 punti

Armonia della Sera

Ecco venire il tempo che vibrando sullo stelo ogni fiore
svapora come un incensiere; i suoni e i profumi volteggiano
nell'aria della sera; valzer malinconico e languida vertigine.
Ogni fiore svapora come un incensiere; il violino freme
come un cuore straziato; valzer malinconico, languida
vertigine! Il cielo è triste e bello come un grande altare.
Il violino freme come un cuore straziato, un cuore tenero
che odia il nulla vasto e nero! Il cielo è triste e bello come
un grande altare; il sole annega nel suo sangue che si raggruma.
Un cuore tenero che odia il nulla vasto e nero raccoglie
ogni vestigio del luminoso passato! Il sole s'è annegato
nel suo sangue che si raggruma, il tuo ricordo in me riluce
come un ostensorio.

Parafrasi:
Arriva il tempo che facendo muovere lo stelo di ogni fiore

evapora come un incensiere; i suoni e i profumi volteggiano
nell'aria della sera; c'è un valzer malinconico e una languida vertigine.
Ogni fiore svapora come un incensiere; il violino si lamenta
come un cuore spezzato; c'è u vlazer malinconico, una languida vertigine!
Il cielo è triste e bello allo stesso tempo, proprio come un altare.
Il violino si lamenta come un cuore spezzato, un cuore tenero
che odia il nulla, perchè è vasto e nero! Il cielo è triste e bello, proprio come
un grande altare; e il sole annega nel suo sangue che si raggruma.
Un cuore tenero che odia il nulla, perchè vasto e nero, raccoglie
ogni vestigio del passto, che è luminoso! Il sole è annegato
nel suo sangue che si raggruma, il tuo ricordo in me risplende
come un ostensorio.

Registrati via email