Genius 2527 punti

Camus, Albert

Costantina, Algeria 1913 - Villeblevin 1960
Scrittore francese

Nasce da una famiglia francese di umilissima origine. Trascorre la sua infanzia ad Algeri. Il padre muore nella prima battaglia della Marna e la madre, per sostenere la famiglia, si sfianca in umili servizi domestici. A sedici anni Camus ha un primo attacco di tubercolosi. Grazie a una borsa di studio, frequenta il liceo che stimola la sua vocazione per la filosofia e per il teatro. Iniziatosi al giornalismo, aderisce al partito comunista e lotta per l'emancipazione musulmana. Nel 1938 compaiono quattro racconti lirici, Noces (Nozze), che testimoniano un grande amore per la vita, accompagnato tuttavia dal pensiero terrificante della morte. Al momento della dichiarazione di guerra (settembre 1939) tenta di arruolarsi, ma viene riformato. Nel 1940, ostacolato dalla censura nella sua attività di giornalista, lascia Algeri per trasferirsi a Parigi.

Durante l'occupazione tedesca prende parte attiva alla Resistenza e al momento della Liberazione dirige il giornale “Combat”. In ragione della propria esperienza e degli avvenimenti di cui era stato testimone, si convince sempre più fermamente della tragicità e dell'assurdità della condizione umana. In tali condizioni di spirito scrive il suo primo grande romanzo L'étranger (Lo straniero, 1942) a cui segue il saggio Le mythe de Sisyphe (Il mito di Sisifo, 1942). Raggiunge la fama con una seconda opera narrativa, La peste (1947), a cui affianca una serie di lavori teatrali: Le malentendu (Il malinteso, 1944), Caligula (Caligola, 1938), L'état de siège (Stato d'assedio, 1948), Les justes (I giusti, 1950). Nel 1951 appare il saggio L'homme révolté (L'uomo in rivolta), a cui seguono i racconti La chute (La caduta, 1956) e L'exil et le royaume (L'esilio e il regno, 1957). Nel 1957 gli viene assegnato il premio Nobel per la letteratura. Muore per un incidente automobilistico nel 1960. Escono postumi Journal (Taccuini, 1962-64) e il romanzo giovanile La mort hereuse (La morte felice, 1971).

Registrati via email