5 cose da sapere per un cv in inglese perfetto

5 cose da sapere per un curriculum in inglese perfetto

Stai cercando lavoro ma non sai come fare il curriculum? Non ti preoccupare capita un po’ a tutti. Le prime volte è così. Mille dubbi si accavallano, non sai cosa inserire, non sai scegliere quali esperienze sono importanti davvero e quali no; per non parlare di tutti quei requisiti che ritieni rilevanti ma che poi in realtà non servono davvero. A complicare le cose poi ci si mette anche il curriculum vitae in inglese, per tutti gli studenti che dopo la laurea triennale o la laurea magistrale decidono di emigrare all’estero e tentare la fortuna. Se volete sapere come si fa dovete assolutamente dare un’occhiata a questi 5 consigli per realizzare un curriculum vitae formato europeo perfetto, che ci sono stati suggeriti da AlmaLaurea.

#5 Le personal skills fanno la differenza
Il modello curriculum vitae inglese ha delle regole ben precise, non deve essere più lungo di due pagine. Tra gli elementi fondamentali da inserire però ci sono le personal skills. Sono le competenze uniche e strettamente legate alla tua figura che rendono il tuo profilo singolare e interessante.

Guarda il video-tutorial di Almalaurea per fare il curriculum in inglese

#4 Le esperienze professionali ti danno valore
Aver svolto altre attività lavorative nel corso degli studi, può aiutare a fare buone impressione. E’ per questa ragione che in un curriculum vitae inglese sono degli elementi efficaci, che non devono mancare, ah ricordatevi di metterli in ordine cronologico, dalla più recente alla più vecchia; sarà più leggibile.

#3 Non dimenticare quelle all’estero
Stesso discorso vale per il lavoro svolto all’estero. Le esperienze fuori, fatte lontane da casa ti faranno apparire diverso e ti metteranno sotto un’altra luce agli occhi di chi vedrà il tuo profilo e valuterà la tua candidatura grazie al tuo curriculum vitae.

#2 La cover letter è fondamentale
Gli inglesi ritengono molto importante la cover letter, ma non deve essere comune o banale, anzi, deve rispettare alcune caratteristiche. Breve e concisa, sono le parole chiave per una buona lettera di presentazione. Per renderla perfetta occorre presentare se stessi nel modo migliore, scrivere le motivazioni della propria candidatura e raccontare le esperienze lavorative passate. Insomma deve essere una sorte di riassunto del proprio profilo lavorativo.

#1 Rendersi disponibile per un colloquio
L’ultimo consiglio importante è il modo in cui ci si presenta, quindi è buona norma seguire un buon modello di curriculum vitae. Bisogna essere disponibili a fornire tutte le ulteriori indicazioni, senza dimenticare di non disdegnare un incontro di persona per un colloquio face to face.

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Anche la Skuola Tv prende un momento di pausa, ma non preoccuparti in autunno torneremo a farti compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta