Ominide 1864 punti

Tullius Terentiae suae et pater suavissimae filiae, Cicero matri et sorori s. d. plur.

Considerandum vobis etiam atque etiam, animae meae, diligenter puto quid faciatis: Romaene sitis an mecum an aliquo tuto loco. Id non solum meum consilium est sed etiam vestrum. Mihi veniunt in mentem haec: Romae vos esse tuto posse per Dolabellam, eamque rem posse nobis adiumento esse si quae vis aut si quae rapinae fieri coeperint; sed rursus illud me movet, quod video omnis bonos abesse Roma et eos mulieres suas secum habere. Haec autem regio in qua ego sum nostrorum est cum oppidorum tum etiam praediorum, ut et multum esse mecum et, cum aberitis, commode et in nostris esse possitis. Mihi plane non satis constat adhuc utrum sit melius. Vos videte quid aliae faciant isto loco feminae et ne cum velitis exire non liceat; id velim diligenter etiam atque etiam vobiscum et cum amicis consideretis. Domus ut propugnacula et praesidium habeat Philotimo dicetis; et velim tabellarios instituatis certos, ut cottidie aliquas a vobis litteras accipiam; maxime autem date operam ut valeatis, si nos vultis valere. VIIII Kal. Febr. Formiis.


Tullio padre porge molti saluti alla sua Terenzia e alla sua dolcissima figlia, Cicerone alla madre e alla sorella.

Penso che voi dobbiate meditare accuratamente ancora e ancora cosa dovreste fare, se restare a Roma o se venire con me in qualche luogo sicuro. Questa non è solo una mia decisione, ma anche vostra. Mi vengono in mente queste cose: voi potete essere al sicuro a Roma tramite Dolabella e questa cosa potrebbe esserci d’aiuto se qualche violenza o se qualche rapina cominciassero a verificarsi. Ma invece quello mi scuote, il fatto che vedo che tutti gli uomini buoni si allontanano da Roma ed essi hanno con sé le proprie donne. La zona in cui io sono, tuttavia, è da un lato di nostri cittadini, dall’altro di nostri territori, tanto che voi potete sia stare con me a lungo, sia stare comodamente nei vostri poderi, quando sarete lontane. Non mi è ancora proprio ben noto quale delle due cose sia meglio. Vedete voi cosa fanno le altre donne di codesto luogo, e che non accada che non possiate uscire, una volta che lo vogliate. Vorrei che lo consideraste attentamente ancora e ancora con voi stesse e con gli amici. Direte a Filotimo che la casa abbia fortificazioni e presidio. E vorrei che trovaste dei messaggeri sicuri affinché riceva quotidianamente da voi alcune lettere. Ma adoperatevi al massimo per stare bene, se volete che noi stiamo bene. 24 Gennaio. Formia.

Hai bisogno di aiuto in Latino?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email