Ominide 2487 punti

Il complemento di paragone

Sono molto più alto di Gianni. → più di chi? complemento di paragone.
Il complemento di paragone indica il secondo termine in un confronto: è il secondo termine di paragone.
Il complemento di paragone presenta queste caratteristiche:
●è introdotto dalla preposizione
di o dalla congiunzione che quando siamo in presenza di un comparativo di maggioranza o minoranza; della congiunzione "come"o dell'avverbio "quanto" ( o tanto.. quanto) quando siamo in presenza di un comparativo di uguaglianza.
●risponde alle domande "più \ meno di chi? di che cosa?", "quanto \ come chi? come che cosa?

- Giovanni è più simpatico di Bruno.
- Lucia è bella quanto Mara.
Paragone oppure...?
Ricorda che il complemento di paragone dipende da un complemento, non da un superlativo relativo.
- Sono più forte di tutti voi: complemento di paragone.
- Sono il più forte di tutti: complemento partitivo.

Hai bisogno di aiuto in Grammatica per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email