Amjed_T di Amjed_T
Ominide 30 punti

La seconda guerra mondiale


nel '900 ci furono le due guerre mondiali
la seconda guerra mondiale cominciò nel 1° settembre 1949 con l'invasione della Polonia da parte tedesca.
Una causa della seconda guerra mondiale fu la guerra civile spagnola, dove si vedevano contrapposti democratici e dittatoriali, Hitler appoggiò questi ultimi e, come si vede nella "Guernica" di Pablo Picasso, ci fu il primo bombardamento a popolazioni civili in tutta la storia.
Il quadro fu dipinto nel 1937 in soli due mesi, si riprendono principi cubisti ed è lungo otto metri.
Nella composizione vediamo da sinistra: un toro che raffigura allegoricamente il minotauro, che uccideva le sue vittime nel labirinto, esso guarda la scena dall'alto come per rappresentare l'invasore; distribuiti su tutta la tela vediamo uomini feriti o morti; al centro un cavallo ferito mortalmente, come per rappresentare la forza animale domata dall'intelligenza umana e distrutta da essa; e a destra una donna che, urlando, scappa dalla casa in fiamme.
Picasso ha dipinto la tela in modo che l'osservatore rimanesse coinvolto
Francia e Inghilterra non risposero all'invasione, e intanto la Russia firmava il patto di non aggressione con la Germania, in modo da potersi spartire la Polonia senza conflitti.
L'Italia pur essendo alleata con la Germania tramite il patto d'acciaio, di sola difesa ed economia, non entrò nel conflitto per varie cause, tra le quali il fatto che dovevano rinviare la guerra di due o tre anni.
Intanto la Germania si espandeva in Francia, Danimarca, Norvegia, Belgio e Austria mentre l'URSS in Svezia, Finlandia, Estonia, Lettonia e Lituania.
Nel 1940 l'Italia entrava in guerra incoraggiata dalla veloce espansione dell'alleata, e nello stesso anno il Giappone entra a far parte del patto d'acciaio.
Mussolini invia delle truppe in Albania, conquistandola, e dallo stato appena conquistato, attaccò la Grecia, ma quest'ultima era finanziata dagli inglesi, quindi fece una rappresaglia conquistando l'Albania.
La germania, davanti alla grande disfatta di mussolini, inviò truppe all'alleato per conquistare i due stati.
Inoltre, hitler, pur avendo stretto il patto di non aggressione con la Russia, sapeva di un accordo segreto tra quest'ultima e l'inghilterra, quindi prima cercò di bombardare l'inghilterra, fallendo, e poi dette inizio all'operazione Barbarossa, inviando truppe tedesche e quelle dell'ARMIR inviate da Mussolini, cercò di invadere la Russia, ma come in epoca napoleonica, l'esercito fu decimato dalla tormenta, e i russi mentre scappavano, lasciavano terra bruciata.
Così dai 270.000 soldati dell'ARMIR 90.000 furono morti o dispersi e 40.000 feriti o mutilati tra questi ci furono anche dei futuristi.
Il futurismo è una corrente letteraria nata circa nel 1920, il fondatore fu Filippo Tommaso Marinetti, in questa corrente si esaltava la guerra, pensando che sia l'unico modo per ripulire la Terra, e la tecnologia, inoltre si ignoravano punti e virgole.
Intanto i Giapponesi facevano un bombardamento kamikaze a Pearl Harbour, così l'America dichiarò guerra all'asse
Dopo la disfatta in Russia, Mussolini fu dimesso, messo in prigione e gli Alleati sbarcavano a sud e in Francia, e il re d'Italia firmava l'armistizio.
I tedeschi, che prima erano alleati, adesso diventano nemici, facendo linee di difesa, in questo modo ci vollero due anni per la liberazione della penisola.
Mussolini fu trovato da un associazione partigiana e fucilato, e poco dopo Hitler si suicidò.
La liberazione europea terminò con l'incontro delle truppe anglo-americane con quelle rosse a Berlino.
Così tra le potenze dell'Asse rimaneva solo il Giappone, costretto ad arrendersi tramite bombardamento atomico a Hiroshima e Nagasaki
Hai bisogno di aiuto in Antologia per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email