Ominide 183 punti

Ho sempre pensato che le medie fossero la "tappa scolastica" più inutile.
"Le elementari ti danno le basi, ti fanno capire cos'è la scuola" pensavo, "Le superiori, poi, ti formano per un potenziale lavoro".
E le medie? Quei tre anni cosa ti danno?
A questa domanda ho trovato risposta solo adesso, con due anni di medie alle spalle.
Quest'anno ho capito he le medie, con l'aumentare dei compiti e la necessità di studiare più facilmente, ti mettono davanti ad una scelta: affrontare lo studio intenso e crescere mentalmente, oppure lasciar perdere e andare a scuola solo perché ancora "dell'obbligo".
In sostanza ho capito che le medie ti preparano alla vita, ti fanno capire per cosa vuoi impegnarti, chi vuoi diventare.
Soprattutto alle medie cresci: non sei un adulto, chiaro, ma nemmeno un bambino.
E questo non comporta solo l'arrivo delle prime responsabilità, ma anche la formazione dei caratteri, che probabilmente dureranno tutta la vita.

Da bimbi ingenui e puri alcuni diventeranno più arroganti, più ignoranti, altri manterranno la simpatia e la bontà di sempre, ma tu devi riuscire a stare con tutti.
Anche con quel ragazzo di cui non sei amico, con cui non hai niente in comune e che, magari, ti sta pure antipatico.
D'altronde non sarà così anche nel mondo del lavoro?
Per concludere, quest'anno penso sarà il più formativo.
Ci sono i primi esami, i primi programmi più vasti... .
Non ho intenzione di farmi prendere dal panico, ma d ricordare questo come un anno felice e, soprattutto, costruttivo.

Registrati via email