star436 di star436
Ominide 35 punti

Manzoni e i Promessi Sposi

Alessandro Manzoni:

Manzoni è nato a Milano il 7 marzo 1785, ha origini nobili: la madre é figlia di C. Beccaria e il padre è un conte. Fin da bambino studia nei migliori collegi d’ Italia, dove riceve un educazione illuminista. Quando i genitori si separano, va a vivere a Parigi con la madre. Due anni dopo torna a Milano. Il 6 febbraio del 1808 si sposa con Enriquetta Blondel.
Manzoni muore a Milano il 22 maggio 1873.

I Promessi sposi:

La vicenda narra del matrimonio di Renzo Tramaglino e Lucia Mondella, impedito dal capriccio di don Rodrigo che intima al parroco don Abbondio di non celebrare le nozze.
Renzo, conosciuto il motivo del rifiuto, si reca dall'avvocato Azzeccagarbugli, in realtà connivente con i potenti, dove, dopo essere stato scambiato per un bravo, scopre che non esiste una legge che tutela il cittadino.

Un tentativo di matrimonio di sorpresa non riesce per la pronta reazione di don Abbondio.
Dopo essere sfuggita fortunosamente a un rapimento, Lucia si convince a lasciare il paese per cercare protezione in un convento a Monza.
Lucia viene rapita ugualmente a opera dell'Innominato, che poi, turbato dalla conversione e dal rimorso, la lascia libera. Intanto Renzo, a Milano, si trova coinvolto nei tumulti popolari per il pane; scambiato per uno dei capi della rivolta, viene arrestato. E' liberato dal popolo e fugge dirigendosi verso Bergamo dal cugino Bortolo.
A Milano si diffonde la peste, anche Lucia si ammala e viene ricoverata, dove viene ritrovata da Renzo. Finalmente, dopo aver fatto numerosissime vittime, tra cui don Rodrigo e fra Cristoforo, la peste si placa, Lucia guarisce e i due, dopo essersi ritrovati, si sposano.

Registrati via email