Ominide 500 punti

I promessi sposi - Il pane del perdono

Questo brano tratto dal celebre romanzo “I promessi Sposi”, antologizzato con il nome di “Il pane del perdono” è la storia di uno dei personaggio più importanti dell' opera: Frate Cristoforo.
Frate Cristoforo è colui che aiuterà Renzo e Lucia a fuggire dopo che il tentativo del “matrimonio a sorpresa” fallisce.
Fra Cristoforo, all' epoca Lodovico, era un ragazzo appartenente all' alta borghesia; era stato educato dal padre, un ricco mercante, secondo gli ideali propri dei nobili. Lodovico era un ragazzo che viveva una vita risoluta, caratterizzata dallo sperpero di denaro. Era un paladino dei più deboli e non sopportava le ingiustizie. Durante una sua passeggiata un nobile ordinò a Lodovico di “fare spazio”, (era infatti usanza dell' epoca che solo i nobili potessero camminare con la spalla destra affiancata al muro) quest' ultimo però non si piegò alla superiorità del nobile. Il nobil' uomo sguainò la spada e uccise uno dei servi di Lodovico, chiamato Cristoforo. Lodovico, data la sua indole uccise il nobile. Per sfuggire alla giustizia si rifugiò in un convento di frati cappuccini che so trovava nelle vicinanze. Sconfortato dal rimorso decise che sarebbe diventato frate e che avrebbe passato la vita a espiare le sue colpe; vuole però chiedere perdono alla famiglia dell' ucciso. Recatosi presso la dimora del fratello del nobile assassinato implora il perdono. Il fratello dell' offeso, vedendo che il suo pentimento era sincero, dona al frate un pezzo di pane in segno di perdono. Fra Cristoforo parte quindi per il noviziato e per strada mangia il pane che gli era stato donato, conservandone un pezzo.

Registrati via email