Questo appunto contiene un allegato
Malcolm X - Vita scaricato 38 volte

Malcolm X

Malcolm X, alla nascita Malcolm Little (Omaha, 19 Maggio 1925), fu un noto attivista statunitense che si batté per i diritti degli afroamericani e dei diritti umani in generale.
Fu uno dei più conosciuti e controversi capi americani del XX secolo. Egli sosteneva che la religione islamica fosse in grado di abbattere le barriere razziali e di combattere le varie forme di discriminazione. A causa dei suoi metodi troppo estremisti, Malcolm X fu arrestato e chiuso in carcere per possesso illegale di armi, spaccio di droga, contrabbando, violazione di domicilio e furto.
Nel 1958 si unì in matrimonio con Betty Shabazz e dal loro matrimonio nacquero sei figli. Nel 1963 Malcolm iniziò a scrivere il libro "Autobiografia di Malcolm X". L'8 marzo 1964 aveva dichiarato pubblicamente la sua separazione dalla NOI e il 12 marzo annuncò la fondazione di un nuovo movimento. La principale differenza ideologica fra il movimento creato da Malcolm X e la NOI consisteva nell'abbandono del presupposto religioso quale elemento di coesione per il popolo nero, posizione che aveva già espresso nel discorso tenuto in occasione dei quadri di base del novembre 1963. Nel frattempo, tuttavia, Malcolm X si convertì alla religione islamica ortodossa.

Malcolm X morì a New York il 21 Febbraio 1965 per mano di tre membri dell'organizzazione di cui era stato portavoce precedentemente, la Nation Of Islam.

Hai bisogno di aiuto in Antologia per le medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email