Sapiens 871 punti

Alessandro Manzoni

Alessandro Manzoni nacque a Milano il 15 marzo 1785. Ben presto i genitori si separarono e Alessandro fu messo a balia e poi in collegio fino a sedici anni. Nel 1801 andò a vivere con il padre a Milano, dove si dedico agli studi e comincio a comporre i primi versi.
Compiuti da poco i vent’anni, Alessandro decise di raggiungere la madre a Parigi. Questo fu per lui un avvenimento importante, che gli permise di stringere amicizia con i piu influenti uomini della cultura del tempo e di conoscere Enrichetta Blondel, una sedicenne di Ginevra, che sposo nel 1808.
Aiutato dal carattere dolce e remissivo della moglie, Alessandro si riavvicino alla fede cattolica che aveva temporaneamente abbandonato, e nel 1810 si riconcilio definitivamente con la chiesa.
Da quel momento la fede fu il centro della sua vita intellettuale e uno dei contenuti dominanti della sua opera letteraria.

Nel 1821 ha inizio per Manzoni il ventennio piu importante per Ia sua esperienza di scrittore. Animato dalla passione patriottica, compone opere in versi, tragedie e inizia la stesura di un romanzo il Fermo e Lucia, che verra poi completamente riscritto e pubblicato nel 1827 con il titolo definitivo de I promessi sposi. Il romanzo ebbe un successo di pubblico immediato e clamoroso: il nome di Manzoni divenne cosi noto in tutta Italia.
Dopo avere esaurito Ia sua grande stagione creativa, Manzoni si dedico a studi storici e Iinguistici trascorrendo gli ultimi anni tra il palazzo di Milano e la villa in campagna di Brusuglio. Nel 1833 conobbe il dolore per la prematura morte di Enrichetta. Si risposò nel 1837 con Teresa Borri, vedova Stampa.
Nel 1861 fu nominato senatore del Regno d'Italia da poco proclamato. Si spense a Milano nel 1873 all 'eta di ottantotto anni.
Le sue opere piu importanti furono I Promessi sposi, gli Inni Sacri, Marzo 1821 e il 5 Maggio.

Registrati via email