Dreke90 di Dreke90
Genius 6795 punti

Teorema di Shannon

Il teorema di Nyquist descrive tuttavia una situazione ideale poiché la presenza del cosiddetto rumore determinato dalle interferenze alle quali il segnale è soggetto durante la trasmissione,impedisce il raggiungimento della massima velocità di trasferimento definita dal teorema stesso. La situazione reale in presenza di rumore è invece descritta dal teorema di Shannon.
Tale teorema dice che:
Se B è la larghezza di banda di un determinato dispositivo,S è la potenza media del segnale ed N e la potenza media del rumore , la capacità trasmissiva C espressa in Bps e uguale a:
C= B*LOG2(1+10LOG10(S/N))

Il rapporto S/N è definito come rapporto senale-rumore e si misura in decibel (dB).
Si parla di velocità di trasmissione nominale quando viene indicato il volume di traffico massimo che il canale può sopportare ,si parla invece di velocità di trasmissione reale quando la misurazione avviene in un intervallo di tempo definito. A causa di numerosi fattori,quali la capacita trasmissiva e di ricezione dei dispositivi collegati alla linea e i ritardi indotti da apparati di ritrasmissione eventualmente presenti sul canale,la velocità di trasmissione reale è sempre inferiore a quella nominale.

La velocità di trasmissione determina,il tempo di bit,ovvero il tempo necessario per la trasmissione sulla linea di un singolo bit.
La velocità di trasmissione e il tempo di bit sono legati dal seguente rapporto di proporzionalità inversa:
Tempo di bit =1/(velocità di trasmissione)

Il tempo di bit si misura in sottomultipli di secondo.

Registrati via email