Dreke90 di Dreke90
Genius 6795 punti

Riassunto concetti base dell'architteture delle reti

Rete:
Insieme di computer periferiche e appartai tra loro collegati che si scambiano informazioni e condividono risorse.

Funzionalità di rete:
Condivisione di risorse Hardware e software tra i nodi collegati

Architettura di rete:
Insieme di protocolli di comunicazione che permettono lo scambio di informazioni le architetture di rete standardizzate sono definite dai modelli OSI e TCP/IP.

Sistema aperto:
Nel modello OSI e un insieme costituito da computer periferiche dispositivi ,applicazioni, software processi,fisici, ecc...conforme ai protocolli definiti nel modello e in grado di scambiare informazioni con qualsiasi altro sistema aperto.

Pila OSI:
Comprende sette livelli che,partendo dal basso verso l'alto definiscono funzionalità sempre più complesse. I livelli sono :applicazione,presentazione,sessione,trasporto,rete,collegamento dati ,fisico.

Livello OSI:
Individua all'interno della pila OSI una funzionalità ben definita. Offre un servizio al livello superiore e utilizza i servizi del livello inferiore non esistono vincolo sulle tecniche di realizzazione del livello ma devono essere rigidamente rispettate le interfacce e le regole definite dai protocolli peer to peer.

Protocollo peer to peer:
Insieme di regole che definiscono la comunicazione fisica (per livello 1)o virtuale (per tutti gli altri livelli)tra gli strati di pari livello di u sistemi aperti.

Pila TCP/IP:
Modello di architettura di rete comprendete quattro strati Applicazione,Trasporto,Internet e Rete.E' il modello di comunicazione utilizzato nella rete internet.

Livello di rete
Le funzionalità principali offerte da questo livello sono trasmissione delle frame,controllo dell'errore con la tecnica del CRC,indirizzamento delle schede di rete.

Indirizzo MAC:
Indirizzo fisico univoco cablato all'interno della scheda di rete e composto da 6 byte.I tre byte più significativi sono riservati all'Organizzazion Unique Identifier e i restati tre al Vendor Code.

Protocollo IP:
Protocollo del livello internet definisce gli indirizzi utilizzati per identificare le componenti della rete e la tecnica di frammentazione dei pacchetti per permettere l'attraversamento dei reti con Maximum Transfer Unit inferiore.

Indirizzo IP:
Indirizzo logico formato da quattro Byte rappresentato in notazione decimale puntata permette identificare la rete alla quale un nodo appartiene.

Classi di indirizzi
Gli indirizzi sono suddivisi in cinque classi di appartenenza(A,B,C,D,E) in base al valore del primo byte dell'indirizzi. Le prime tre classi che sono quelle effettivamente utilizzate si differenziano in base al numero massimo di host che possano essere collegati all'interno di una rete .Le reti di classe a sono poche ma possono contenere un numero molto grande di nodi quelle di classe B sono molte di più ma hanno un numero inferire di nodi le reti di classe C sono le più numerose ma anche le più limitate dal punto di vista del numero di host che possono contenere.

Registrati via email