Rete Ethernet

DIX: Digital Equipment Corporation, Intel Corp, Xerox Corp, si unirono per formare tale consorzio e predisporre la versione 1.0 di Ethernet. Nel 1982 nasce la versione 2.0 sul mercato delle LAN come standard “de facto”.
A differenza dello standard IEEE 802.3, l’Ethernet versione 2.0 comprende sia il livello fisico che il Data Link, nel modello di riferimento OSI; quindi utilizza solo il sottolivello MAC del livello Data Link.
Il frame Ethernet contiene direttamente la PDU del livello 3 di rete.
Per il frame Ethernet non è prevista la doppia denominazione per il campo lunghezza/tipo, ma solo il tipo. Il campo dati del frame Ethernet ha dimensione minima 46 byte quello IEEE 802.3 ha dimensione minima 0.
La sequenza di jamming per lo standard Ethernet ha un numero di bit compreso tra 32 e 48, per lo standard 802.3 ha una lunghezza fissa di 32 bit.
Per la rete Ethernet è previsto solo il cavo coassiale thick e il cavo in fibra ottica.

Quanto descritto prima rappresenta le principali differenze tra Ethernet 2.0 e IEEE 802.3, nonostante tali differenze, le schede di rete sono compatibili con entrambi gli standard e possono convivere senza problemi.

- Fast Ethernet: la fast ethernet (approvata nel 1995) con velocità di trasmissione nelle reti Ethernet pari a 100 Mbit/s, utilizza il metodo CSMA/CD di accesso al mezzo e connette attraverso il MII (Media Independent Interface) a una famiglia di sottolivelli fisici PHY;
- Gigabit Ethernet: la gigabit ethernet incrementa la velocità di trasmissione a 1000 Mbit/s; nel 1999 la commissione 802.3 a-b ratifica un nuovo standard (1000 Base T) che prevede l’uso di cavi UTP di categoria 5, 5E, 6.
Ogni segmento può avere lunghezza massima 100m e utilizza in parallelo tutte le quattro porte del cavo UTP. E’ possibile trasmettere sia in half duplex che in full duplex. All’interno del dispositivo ricetrasmittente, vengono inseriti dei circuiti (cancellatori di eco), che hanno in ingresso il segnale in fase di trasmissione, generano un segnale simile o uguale a questo per sottrarlo a quello in ricezione.

Registrati via email