Ominide 2324 punti

Memorie centrali

Le memorie centrali sono tutte elettroniche
ROM (Read Only Memory) → solo lettura
Nella famiglia dei ROM abbiamo PROM, EAROM e EEROM
ROM è una memoria non volatile, il che significa che i dati non salvati non vengono perduti.
ROM non è accessibile all’utente.
BIOS, un programma usata dalla ROM, che gestisce l’avvio del computer all’atto della sua accensione.
Durante la fase di bootstrap (accensione del computer), il BIOS esegue due testi:
1. Verifica l’hardware, per accettare che tutto vada bene;
2. Verifica del sistema operativo, Windows.
E si occupa di caricare la memoria RAM.

RAM (Random Access Memory) → scrittura e lettura
Nella famiglia dei RAM abbiamo:
• DRAM (Dynamics Random Access Memory) → memoria dinamica ad accesso casual
• SRAM (Static Random Access Memory) → memoria statica ad accesso casuale

• SDRAM (Synchronous Dynamic Random Access Memory)
RAM è una memoria volatile, I dati non salvati vengono perduti.
RAM è la memoria in cui l’utente ci lavora.
RAM dinamica → con essa occorre riscrivere, operazione detta di refresh, il dato ad intervalli regolari altrimenti se ne ha la cancellazione.
RAM statica → nella SRAM una volta registrato in essa i dati, non necessità di altro e il dato può essere prelevato anche dopo un certo tempo ed è più veloce rispetto alla DRAM.
Nelle celle delle RAM ci vanno i dati e i programmi.

Lettura → prelevare
Scrittura → registrare

CACHE memory (memoria ripostiglio/nascondiglio) → lettura e scrittura
La cache è una memoria volatile.
La cache va da un dispositivo più lento ad uno più veloce.
È più veloce della RAM, ma è più piccola come memoria.
Esistono tre livelli di cache:
1. CACHE 1° livello, si trova all’interno della CPU con capacità di 128KB;
2. CACHE 2° livello, si trova tra la RAM e la CPU, per regolare la velocità, visto che la CPU è molto più veloce della RAM ed ha una capacità di 1MB;
3. CACHE 3° livello, si trova nella scheda madre.

SAM (Sequential Access Memory) → i dati non vengono messi sparsi, ma sequenzialmente.
AM (Associaty Memory) → memoria associativa
La memoria associativa è essenzialmente una memoria ad accesso casuale, cioè una RAM, che ha la capacità di accedere ad una parola per le operazioni di lettura e scrittura, non solo in base ad un indirizzo, ma anche in base al contenuto della parola stessa.

BUFFER (tampone/transito) → memoria intermediaria
I buffer consentono il trasferimento dei dati tra l’I/O e l’unità centrale CPU.

CHIP (scheggia)
È un circuito elettronico di miniatura, ricoperto da milioni di microscopi di circuiti elettrici.

Tutte queste memorie: CPU, le memorie cache, ROM, RAM, schede, schegge, sono contenute nella scheda madre.

Registrati via email