Dreke90 di Dreke90
Genius 6795 punti

Il mapping dello schema E/R

Dove aver individuato le entità che descrivono le informazione della realtà di cui si vuole creare un modello,i loro attributi e le associazioni che legano,e aver rappresentano i risultati ottenuti in uno schema E/R,si può considerare conclusa la fase di progettazione concettuale della base di dati.
Si passa quindi alla fase di progettazione logica ,in cui il risultato ottenuto dalla precedenti fase progettuale è ulteriormente trasformato,per ricavare l'elenco delle strutture dei dati che devo poi essere fisicamente implementate in memoria di massa.
La fase di progettazione logia consiste nell'analisi delle informazioni riguardanti le entità,gli attributi e le associazioni fornite dallo schema E/R,per trasformarle,attraverso un procedimento di conversione detto mapping,in un insieme di strutture dati chiamato schema logico.
Mentre la progettazione concettuale focalizza la sua attenzione sul modello astratto dei dati,ed è quindi del tutto indipendente dal tipo di tecnologia utilizzata dal DBMS scelto per l'implementazione del database,la progettazione logia ne fa invece esplico riferimento ,con particolare riguardo al modello logico di rappresentazione dei dati associato. Il modello logico di rappresentazione dei dati che in questo memento è adottato dalla totalità dei dbms in commercio sia per PC che per mainframe,è il modello relazionale. SQL server, Oracle, MySQL, Acces sono tutti DBMS relazionali,cioè gestiscono le informazioni secondo le proprietà e le caratteristiche del modello relazionale. Poiché la fase di progettazione logica si adatta al modello dei dati al quale si riferisce il DBMS A disposizione,nel nostro caso relazione,indicheremo lo schema logico che si otterrà al termine della progettazione logica come schema logico relazionale

Registrati via email