Dreke90 di Dreke90
Genius 6795 punti

La fase di progettazione logica e fisica

La fase di progettazione logica si pone come obiettivo quello di trasformare lo schema concettuale,fornito in ingresso dalla fase precedente,in uno schema logico che contenga la descrizione logica delle strutture dati (tabelle,tracciati record,chiavi,ecc)in cui saranno registrate le informazioni del Sistema Informativo Automatizzato,che dovranno poi essere fisicamente implementate in memoria di massa nella fase successiva.
Per effettuare il passaggio dallo schema concettuale allo schema logico (operazione detta anche mapping),vengono applicate una seria di regole di derivazione che permettono la trasformazione del modello astratto in un insieme di strutture dati logiche,che tengono conto delle future operazioni di manipolazione e interrogazione esplicitate nelle specifiche sulle operazioni.
Nella fase di progettazione fisica si implementa fisicamente,cioè di memoria di massa,lo schema logico ricavato nella fase precedente. Il risultato che si ottiene e dato dall'insieme degli archivi e file di dati in cui saranno fisicamente registrati le informazioni del sistema informatico,con una loro ben precisa organizzazione,tale da poter gestire al meglio lo scopo per cui sono state progettate.

La fase di progettazione fisica e scolta per buona parte sulla macchina e prevede la dichiarazione e la creazione delle tabelle e delle relazioni che le legano,per i loro successivi caricamento ed elaborazione.
Inoltre in questa fase rientra la risoluzione di problematiche riguardanti la futura amministrazione dl sistema informatico,quali la sicurezza e l'integrità dei dati,l'ottimizzazione dei tempi di risposta,il salvataggio periodico dei dati per l'eventuale ripristino degli stessi in caso di malfunzionamenti o perdite di informazioni. Queste operazioni necessitano l'intervento di personale specializzato,per la complessità e la delicatezza delle funzioni da espletare.

Registrati via email