Dreke90 di Dreke90
Genius 6795 punti

Giunzione

Giunzione(join)
L'operatore algebrico di giunzione agisce sulle righe di due tabelle in ingresso,collegate tra loro attraverso una coppia di attributi definiti su dominio comune,e fornisce in uscita una nuova tabella costituita dalle righe della prima tabella in ingresso congiunte con le righe della seconda che soddisfano una condizione specificata. La sintassi dell'istruzione SQL per il join naturale e la seguente:

SELECT *
FROM NomeTabelle.
WHERE Condizione di Join;

Ecco alcuni esempi per capire meglio come funziona.

1)elencate gli studenti dell'istituto con rispettive valutazioni
SELECT *
FROM Studenti,Valutazioni.
WHERE Studenti.Matricola = Valutazioni.Matricola;
Osserviamo che i nomi delle tabelle sono separati dal segno “,”e che nella condizione di equi-join occorre anche specificare il nome della tabella prima del nome dell'attributo,in quanto in questo caso gli attributi sono individuatati con lo stresso identificatore. Inoltre avendo posto il simbolo * dopo il comando SELECT,nella tabella risultante l'attributo Matricola sarà ripetuto su due colonne.

2)Elencare gli studenti dell'istituto con le rispettive classi.
SELECT *
FROM Studenti, Classi
WHERE Studenti.CodiceClasse = Classi.CodiceClasse;

3)Elencare i nominative degli studenti dell'istituto con le rispettive classi.
SELECT Cognome, Nome, Classe, Specializzazione
FROM Studenti, Classi
WHERE Studenti.CodiceClasse = Classi.CodiceClasse;

In questo caso sono stati specificati gli attributi su cui effettuare il taglio verticale al termine dell'operazione di equi-join. Con il comando select è infatti possibile combinare in un'unica istruzione più operatori algebrici contemporaneamente.

Registrati via email