Frammentazione

Durante il percorso tra la stazione sorgente e quella di destinazione, il pacchetto di rete può attraversare numerose reti, ognuna delle quali può accettare dimensioni massime della PDU differenti. Quando un pacchetto supera la dimensione massima prevista nella rete che deve attraversare, può essere suddiviso dal router in frazioni più piccole compatibili con le dimensioni adatte per quella rete e i frammenti ottenuti possono essere inviati come singoli pacchetti separati. Tale operazione viene detta frammentazione.
Il riassemblaggio può essere effettuato in tempi e modalità differenti:

  • Frammentazione trasparente: in questo caso la rete che ha provveduto alla frammentazione, provvede anche al riassemblaggio in uscita in modo tale che il pacchetto originario viene immediatamente riformato e le reti su cui verrà successivamente inoltrato non si accorgono nemmeno della frammentazione precedentemente avvenuta. Dovranno essere pertanto presenti dei router specializzati per effettuare tale operazione di riassemblaggio e ogni pacchetto diretto verso l’esterno dovrà passare per questi router. Tale modalità comporta alcuni svantaggi: tutti i pacchetti in uscita dalla rete devono passare per lo stesso router specializzato, inoltre se il pacchetto deve attraversare più reti con dimensione massima della PDU limitata, dovrà essere frammentato e riassemblato ogni volta, per ogni rete attraversata.
  • Frammentazione non trasparente: una volta frammentato il pacchetto, esso proseguirà sempre suddiviso in frammenti verrà riassemblato solo al raggiungimento della destinazione. Come già detto, in ogni caso i frammenti dovranno essere opportunamente numerati affinché sia possibile ricostruire il pacchetto originale. Un metodo spesso utilizzato per la numerazione prevede la definizione di una unità d frammentazione elementare al di sotto della quale non è più possibile frammentare e, nell’intestazione dei pacchetti associati a ogni frammento, la presenzi di tre campi supplementari: il primo campo contiene il numero del pacchetto originario a cui appartiene quel frammento, il secondo campo contiene il numero associato al primo frammento elementare contenuto in quel frammento e il terzo è un bit che indica se quello in oggetto è l’ultimo frammento o se ne segue un altro.

Hai bisogno di aiuto in Informatica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email