kiara90 di kiara90
Habilis 1191 punti

SINTASSI DEI CASI: ABLATIVO

Verbi che reggono l’ablativo strumentale
- Utor, eris, usus sum,uti usare,servirsi
- Fruor, eris, fructus sum, frui fruire, godere
- Fungor, eris, functus sum, fungi adempiere
- Potior, eris, itus sum, potiri impadronisi
- Vescor,eris, vesci cibarsi

Aliquo familiariter uti: aver dimestichezza, essere intimo con qualcuno
Aliquo magistro uti: servirsi di qualcuno come maestro

Potior con il genitivo: potiri rerum impadronirsi del supremo potere

Opus est: c’è bisogno, occorre
1. impersonale esse 3^ persona al tempo che serve
persona che ha bisogno: dativo
cosa di cui ha bisogno: ablativo
2. personale persona che ha bisogno: dativo
cosa di cui si ha bisogno soggetto

non è un obbligo indica ciò che serve e magari manca quando invece si è costretti si usa la perifrastica passiva

dignus e indignus: ablativo strumentale della cosa di cui uno è degno o indegno
la cosa di cui si è degni o indegni è una preposizione relativa al modo congiuntivo in quanto esprime l’effetto della caratteristica di qualcuno che si è appena citato: idea consecutiva

I complementi in ablativo:
- allontanamento e separazione
- agente e causa efficiente
- di comparazione: facoltativamente quando il primo caso è un caso diretto, frasi di senso negativo obbligatoriamente quando è costituito da un pronome relativo o da nomi tipo spe opinione, espectione
- argomento de più ablativo
- materia e ex de più ablativo
- ablativo strumentale
- ablativo di causa
- ablativo di modo
- ablativo di limitazione
- ablativo di compagnia e unione
- qualità o prezzo

Registrati via email