giggikr di giggikr
Erectus 761 punti

Proposizione Completiva Volitiva

Si trova in dipendenza da verbi che esprimono volontà, desiderio, intenzione, sforzo.
È introdotta da UT \ NE + CONGIUNTIVO:

PRESENTE in rapporto a un tempo principale nella reggente
IMPERFETTO à in rapporto a un tempo storico nella reggente

Si rende in italiano:
In modo implicito (SE HA STESSO SOGGETTO DELLA REGGENTE) con di o a + INFINITO
In modo esplicito (SE NON HA LO STESSO SOGGETTO DELLA REGGENTE) con CHE + CONGIUNTIVO


Proposizione Consecutiva

È una subordinata circostanziale che indica la conseguenza o l’effetto dell’azione enunciata nella reggente.
In italiano è preceduto da avverbi come così, tanto, talmente, a tal punto tale, tanto grande in forma:

Esplicita: con CHE + INDICATIVO
Implicita (solo con identità di soggetto tra reggete e consecutiva): con da + INFINITO PRESENTE

In Latino è introdotta da UT/UT NON + CONGIUNTIVO PRESENTE, IMPERFETTO O PERFETTO, anticipati da Avverbi (tam, tantum, eo, adeo), o aggettivi tantus,a,um; tot; talis,e

Si usa il cong pres. se la conseguenza è nel presente, si usa il cong. Imperfetto se la conseguenza è nel passato e dura nel tempo, il cong perfetto se la conseguenza è nel passato ma nn dura nel tempo.

Il Congiuntivo Presente si traduce con l'Indicativo Presente
Il Congiuntivo Imperfetto con l'Indicativo Imperfetto
Il Congiuntivo Perfetto con l'Indicativo Passato remoto

Proposizione Completiva Dichiarativa

Esprime la constatazione di un fatto come risultato dell’azione del verbo della reggente

In italiano si trova in forma:
- esplicita: CHE + CONGIUNTIVO
- implicita (con identità di sogg. fra reggente e dichiarativa): DI + INFINITO

In Latino si forma con:

UT / UT NON + CONGIUNTIVO PRESENTE, PERFETTO O IMPERFETTO secondo la consecutio temporum, si possono tradurre con i rispettivi congiuntivi italiani

Le completive si trovano in dipendenza di:

Verbi di accadimento: accidit ut, evenit ut, incidit ut, fit ut (ACCADE CHE)
Verbi che esprimono un risultato: facio ut, efficio ut (faccio in modo che)
Espressioni impersonali formate da un sost. o agg. + SUM: mos est ut (è costume che)

Registrati via email