sedia90 di sedia90
Genius 9848 punti

IL PARADIGMA

Per enunciare un verbo, in italiano normalmente basta citare l'infinito presente (lodare, avere, credere, sentire), che ne indica con chiarezza la coniugazione.
In latino, invece, si cita la 1° persona singolare dell’indicativo presente (laudo,habeo, credo, sentio); questa voce, tuttavia, da sola non fornisce informazioni sufficienti a identificare un verbo: infatti, dalla 1° persona singolare non si è neppure in grado di stabilire a quale coniugazione esso appartenga. Per questo motivo è necessario citare le forme fondamentali da cui derivano tutte la altre, e cioè:

a) La 1° e 2° persona singolare dell’indicativo presente (es. laudo, laudas);
b) La 1° persona dell’indicativo perfetto (es. laudavi);
c) Il supino (es. laudatum);
d) L’infinito presente (es. laudare).

L’insieme di queste forme fondamentali costituisce il paradigma (in greco ‘esempio’, ‘modello’) del verbo:

es. (a) laudo, laudas, (b) laudavi,(c) laudatum,(d) are

Registrati via email