celo8 di celo8
Genius 9827 punti

La flessione nominale

In latino non esistono articoli, e per cogliere il significato delle parole bisogna basarsi sulla desinenza (o uscita o terminazione).

Esistono sei diverse terminazioni, chiamate "casi":
- il NOMINATIVO, con cui si esprimono il soggetto e tutto ciò che ad esso si riferisce (complemento predicativo del soggetto, attributi, apposizioni);
- il GENITIVO, con cui si esprime ilcomplemento di specificazione;
- il DATIVO, con cui si esprime i il complemento di termine;
- l'ACCUSATIVO, con cui si esprime il complemento oggetto e tutto ciò che lo riguarda (complemento predicativo dell'oggetto, attributi, apposizioni);
- il VOCATIVO, con cui si esprime il c. di vocazione
- l'ABLATIVO, che è il caso che si usa per costruire la maggior parte dei complementi, per citarne alcuni, il complemento di mezzo, di causa, di modo...

L'insieme di tutti i casi si chiama DECLINAZIONE, e in latino ne esistono cinque; per sapere a quale declinazione appartiene una parola bisogna guardare il genitivo singolare, da cui ognuna di queste è caratterizzata.

1°= -ae
2°= -i
3°= -is
4°= -us
5°= -es

Esistono il genere maschile, femminile e neutro.

Registrati via email