sedia90 di sedia90
Genius 9848 punti

Il dativo di possesso

Il verbo sum con il dativo dà luogo ad un costrutto tipico del latino, chiamato dativo di possesso, in cui:

-Il soggetto di sum indica la cosa o l’essere animato posseduto;
-Il complemento in dativo indica il possessore;
-Il verbo sum ha significato di appartenere.

Traducendo dal latino questo costrutto ricorda che:

-Il soggetto diventa complemento oggetto;
-Il complementi in dativo diventa soggetto;
-Al verbo sum si sostituisce avere.

Ti sarà utile procedere dapprima ad una traduzione letterale, che, in un secondo passaggio, trasformerai in un’espressione confacente all’uso della nostra lingua.
Ad esempio:

Magistro multae virtutes sunt.

Al maestro sono molte le virtù (letteralmente).

Il maestro ha molte virtù.

Tieni infine presente che, traducendo dall’italiano, il ricorso a questo costrutto non è obbligatorio e che perciò è del tutto legittimo l’uso del verbo habeo, in perfetta corrispondenza con la modalità della nostra lingua.

Registrati via email