Home Invia e guadagna
Registrati
 

Password dimenticata?

Registrati ora.

Complemento di fine o scopo

Appunto esplicativo sul complemento di fine o scopo

E io lo dico a Skuola.net
IL COMLEMENTO DI FINE O SCOPO

Il complemento di fine o scopo indica il fine, lo scopo, la meta verso cui è indirizzata una determinata azione, una condizione, una persona, una cosa. E’ introdotto dalle preposizioni per, in, da ,a di o da locuzioni come a scopo di, a fine di, ecc; risponde alla domanda: per quale fine? Per quale scopo?

Es. studio per la promozione.
La festa è in onore degli sposi.
Hai visto le mie scarpe da tennis?

ATTENZIONE
Non confondere il complemento di fine con il complemento di causa: il fine costituisce il punto di arrivo dell’azione, mentre la causa ne costituisce il punto di partenza.

es. Esco per la passeggiata.
Mi sono stancato per la passeggaiata.

Il complemento di fine o scopo si esprime in latino con ad + accusativo (più frequentemente), oppure con il genitivo seguito dagli ablativi causa o gratia; più raramente si esprime anche il dativo.

Es. Imperator praetorianos ad corporis custodiam instituit.
L’imepratore instituì i retoriani a guardia del corpo.

Caesar diem colloquio dixit.
Cesare stabilì il giorno per il colloquio.
Contenuti correlati
Accedi con Facebook
Registrati via email