Ominide 123 punti

Il comlemento di estensione

Il complemento di estensione indica le varie dimensioni di un corpo nello spazio, cioè quanto è lungo, largo, profondo, grosso etc. In latino il complemento di estensione si pone in caso accusativo.
Le espressioni: estendersi in: altezza/larghezza/lunghezza etc. si traducono patere in: altitudinem/latitudinem/longitudinem etc.
Quando mancano le espressioni come: "lungo, largo" etc. oppure: "in lunghezza, in altezza" etc. si usa il genitivo.

Il complemento di distanza

Il complemento di distanza indica lo spazio o la distanza che divide due luoghi. Il numerale indica la distanza e si pone in caso ablativo o accusativo(e costituisce il vero e proprio complemento di distanza); il luogo da cui si dista si traduce con a o ab e l'ablativo (e si chiama complemento si separazione)

Registrati via email