Mito 120308 punti

La regola generale per la costruzione dei complementi di luogo è descritto nell'apposito appunto: si da, dunque, per appresa la loro costruzione generale.

Complementi di stato in luogo

1) Con il sostantivo locus (luogo) accompagnato da un aggettivo o da un genitivo, è frequente l'omissione della preposizione in nel complemento di stato in luogo:
Caesar opportuno loco castra posuit = Cesare pose l'accampamento in un luogo favorevole

2) L'omissione di in nello stato in luogo si verifica anche quando un sostantivo è accompagnato dall'aggettivo totus (tutto) e talvolta anche con medius (di mezzo) e universus (tutto quanto):
Consul tota provincia milites conscripsit = Il console arruolò i soldati in tutta la provincia

3) Con i nomi propri di città e piccole isole (isola dove c'è una sola città) il complemento di stato in luogo si esprime:

- con il caso locativo (vedi apposito appunto), se i sostantivi sono della prima e seconda declinazione singolare;
- con l'ablativo semplice, se i sostantivi sono della prima e seconda plurale, o della terza.

4) Ricorda le espressioni:
domi bellique, domi militiaeque = in pace e in guerra

Complementi di moto a luogo

Tutti indistintamente i nomi propri di città e di piccole isole, come pure i nomi domus, humus e rus, esprimono il complemento di moto a luogo con l'accusativo semplice, cioè senza preposizione:
- Delphos legatos mittere statuit = Decise di mandare legati a Delfi;
- Catilina ex curia domum proripuit = Catilina si precipitò a casa dalla curia.

Complementi di moto da luogo

Tutti indistintamente i nomi propri di città e di piccole isole, come pure i nomi domus, humus e rus, esprimono il complemento di moto a luogo con l'ablativo semplice:
- Se domo non commoverunt = Non si mossero da casa

Complementi di moto per luogo

I nomi di città e piccole isole seguono per il complemento di moto per luogo la regola generale: per + accusativo.:
Phoebidas iter per Thebas fecit = Febida passò per Tebe

Altre particolarità

1) Se il nome proprio di città o di isola piccola è accompagnato da un'apposizione come città, villaggio o isola, esso segue le regole generali sui complementi di luogo:
Vivo in urbe Bonomia = Vivo nella città di Bologna

2) Se in un testo latino si trova un complemento di stato in, moto a o moto da luogo espresso da un nome proprio di città o isola piccola preceduto da preposizione, ciò significa che si tratta dei pressi della città o isola:
Bellum ad Mutinam gerebatur = Si combatteva nei vicino a Modena.

Registrati via email