Ominide 50 punti

Gli aggettivi in latino

In latino gli aggettivi si dividono in due classi:
- quelli della I CLASSE seguono la seconda declinazione per il genere maschile e neutro e la prima declinazione per il genere femminile. pertanto questi aggettivi avranno le seguenti uscite -us, -a, -um oppure -er, -a, -um.

- quelli della II CLASSE seguono invece la terza declinazione. Questi aggettivi possono avere tre terminazioni(maschile, femminile, neutro) come l' aggettivo celer, celeris, celere; due terminazioni (maschile/femminile e neutro)come l' aggettivo fortis, forte; oppure una sola terminazione uguale sia per il maschile, sia per il femminile sia per il neutro, ne è un esempio l'aggettivo audax, audax

IL COMPARATIVO
gli aggettivi al grado comparativo si formano aggiungendo all'aggettivo di grado Positivo le seguenti terminazioni:

MASCH/FEMM SINGOLARE
IOR
IORIS
IORI
IOREM
IOR
IORE

MASCH/FEMM PLURALE
IORES
IORUM
IORIBUS
IORES
IORES
IORIBUS

NEUTRO SINGOLARE
IUS
IORIS
IORI
IUS
IUS
IORE

NEUTRO PLURALE
IORA; IORUM; IORIBUS; IORA ; IORA; IORIBUS

per formare il comparativo di maggioranza si porrà l'aggettivo al grado comparativo seguito da quam che introduce il secondo termine di paragone espresso nello stesso caso del primo, oppure in ablativo semplice
AGGETTIVO AL COMPARATIVO + QUAM + SECONDO TERMINE DI PARAGONE

Per quanto riguarda il comparativo di minoranza si esprimerà con l'aggettivo in grado comparativo preceduto da minus e seguito da quam che introduce il secondo termine di paragone
MINUS + AGGETTIVO COMPARATIVO + QUAM + SECONDO TERMINE

Il comparativo di uguaglianza si esprime ponendo l'aggettivo di grado positivo tra due avverbi come: tam/quam; ita/ut; aeque/ac
TAM/ITA/AEQUE + AGG. POSITIVO + QUAM/UT/AC + SECONDO TERMINE

Il superlativo si forma aggiungendo all'aggettivo positivo le terminazioni -ISSIMUS,A,UM e declinandolo come un aggettivo di prima classe.
Alcuni aggettivi come facilis, difficlis, similis, dissimilis, presentano il superlativo in -ILLIMUS,-ILLIMA, -ILLIMUM;
mentre gli aggettivi che terminano in -ficus, -dicus e -volus presentano il superlativo in -entissimus, -a, -um, e il comparativo in -entior, -entius.

Per formare il superlativo relativo sarà sufficiente far seguire l'aggettivo in superlativo da un genitivo o un ablativo preceduto da E/EX
AGG. SUPERLATIVO + GENITIVO/E-EX ABLATIVO

Registrati via email