L'ablativo d'agente e di causa efficiente

L'ablativo di agente e quello di causa efficiente indicano, rispettivamente, l'essere animato
(persona o animale) o inanimato da cui è compiuta l'azione in una proposizione di forma passiva.
In latino l'agente si trova espresso in ablativo preceduto dalle preposizioni a/ab, la
causa efficiente in ablativo semplice:
1 Puer monetur a patre = Il ragazzo è ammonito dal padre
2 Agnus necatur a lupo = L'agnello viene ucciso dal lupo
3 Navis mergitur procella = La nave è affondata dalla tempesta

Registrati via email