Ominide 688 punti

L’AUSILIARE ESSERE

Le due voci verbali ‘io sono lodato’ e ‘io sono partito’ sembrano strutturalmente identiche:entrambe sono infatti formate dal verbo ausiliare ‘essere’ seguito da un participio passato.
L’identità,tuttavia, è solo esteriore, dal momento che una attenta analisi rivela una radicale diversità sul piano logico-sintattico:
- ‘io sono lodato’ è la 1° persona singolare dell’indicativo presente passivo del verbo transitivo ‘lodare’;
- ‘io sono partito’ è la 1° persona singolare dell’indicativo passato prossimo attivo del verbo intransitivo ‘partire’.
Ciò significa che per riconoscere un verbo di forma passiva non si può basarsi sulla presenza del verbo ‘essere’,poiché l’ausiliare ‘essere’ viene usato non solo per formare il passivo dei verbi transitivi ma anche per formare i tempi composti della maggior parte dei verbi attivi.

Quindi, in presenza dell’ausiliare ‘essere’ è necessario riflettere sulla relazione tra il soggetto e il verbo: se il soggetto compie l’azione si tratta di una forma attiva, se il soggetto subisce l’azione si tratta di una forma passiva.
Qualora permangano dei dubbi c’è sempre il vecchio ‘trucco’ di sostituire all’ausiliare ‘essere’ il verbo venire: se l’espressione ha ancora senso, la forma è sicuramente passiva: anziché ‘io sono lodato’ si può benissimo dire ‘io vengo lodato’, mentre non si può sostituire ‘io sono partito’ con 'io vengo partito’!

“SI” riflessivo, passivante e impersonale
In italiano la particella pronominale ‘si’ viene usata con tre diverse funzioni sintattiche che devono essere chiaramente individuate per comprendere con precisione il senso della comunicazione:
1. pronome riflessivo diretto,indiretto o apparente:
marco si prepara per uscire: riflessivo diretto.
Marco si allaccia la giacca: riflessivo indiretto.
Marco si gode un bel film: riflessivo apparente.
2. particella passivante (la particella ‘si’ premessa alla 3° persona singolare di forma attiva conferisce ala espressione valore passivo).
3. particella impersonale(la particella ‘si’ esprime un soggetto indefinito e generico).

Registrati via email