Ominide 123 punti

L'aggettivo

L'aggettivo qualificativo si distingue dal nome perchè può avere dei gradi diversi. Una qualità può essere infatti considerata nella sua misura normale.In tal caso si dice che l'aggettivo è di grado positivo. La qualità può essere considerata in rapporto a due persone o cose istituendo un paragone.

ES: Antonio è più diligente di Mario
o
Tu sei buono quanto tuo fratello

In questo caso l'aggettivo assume il grado comparativo che può essere considerato nel più alto grado (bellissimo,assai bello) senza alcun confronto: è questo il caso del superlativo assoluto.
Può essere infine considerata nel più alto grado, ma con l'istituzione di un confronto (la più bella delle fanciulle, il più diligente degli scolari). Si ha in tal caso il grado superlativo relativo. La lingua ha i medesimi gradi di comparazione della lingua italiana. Il comparativo può essere di tre specie: di maggioranza, di minoranza, di uguaglianza.

Registrati via email