AndrewB di AndrewB
Ominide 14 punti
Questo appunto contiene un allegato
Verbi regolari - Ortografia e pronuncia scaricato 13 volte

Verbi regolari in inglese

In inglese esistono due categorie di verbi: i verbi regolari e i verbi irregolari. Vengono anche chiamati rispettivamente: verbi deboli e verbi forti.
I verbi regolari rappresentano la categoria più numerosa e produttiva dell’inglese; tanto è vero che tutti i nuovi verbi che vengono creati (si pensi, a titolo esemplificativo, a: to fax “faxare”; to email “mandare una mail”; to google "fare una ricerca su google") vengono inseriti all’interno del gruppo dei verbi regolari. Questo è il motivo per cui la categoria dei verbi regolari è la più numerosa, inoltre alcuni verbi irregolari tendono ad avere una doppia forma: una propria irregolare e una regolare, sorta per analogia con le forme dei molto più frequenti verbi regolari (per esempio: to learn - learnt - learnt che possiede la forma regolare learned, molto diffusa nell'inglese americano; to dream - dreamt - dreamt e la sua forma regolare dreamed)

Spelling dei verbi regolari

I verbi regolari sono caratterizzati dalla desinenza -ed che va aggiunta alla fine del verbo; è necessario, però, fare alcune precisazioni. Esistono infatti delle regole di ortografia che devono essere rispettate: scarica l'allegato per la tabella con tutte le regole e gli esempi.

Pronuncia dei verbi regolari: come pronunciare la desinenza -ed in modo corretto
Il vero problema che affligge tanti studenti non è imparare le norme ortografiche o di ricordarsi di aggiungere la desinenza -ed al verbo, ma come pronunciare in modo corretto tale sillaba. Infatti, a seconda del suono (non della lettera) finale del verbo, la desinenza -ed cambia pronuncia. Si possono distinguere tre casi: scarica l'allegato per la tabella con tutte le regole e gli esempi.

Registrati via email