I pronomi personali soggetto
A differenza dell’italiano dove sono generalmente sottointesi, in inglese i pronomi personali soggetto devono sempre essere espressi.
Essi sono
1°sing I
2°sing you
3°sing he/she/it
1°plur we
2°plur you
3°plur they

Particolarità:

La posizione del pronome soggetto nella frase cambia se la frase è affermativa, interrogative, negativa o interrogativa-negativa.
Il pronome di prima persona singolare ‘I’ si scrive sempre con la maiuscola.
Alla terza persona singlolare l’inglese individua tre generi: maschile, femminile e neutro. ‘He’ e ‘she’ sono usati quasi esclusivamente per parlare delle persone, mentre per le cose, gli animali e i concetti astratti si usa ‘it’. Per la terza persona plurale invece si usa sempre ‘they’, invariabile.

Il pronome personale ‘you’ corrisponde in italiano. Oltre che a ‘tu’, anche a ‘voi’ e alle forme di cortesia. È quindi importante per una corretta interpretazione di ‘you’, osservare gli altri elementi della frase, cioè di chi a chi si parla.
Parlando di animali domestici con i quali abbiamo un legame affettivo, si possono usare i pronomi personali ‘he’ e ‘she’.
I pronomi personali complemento

Come in italiano, anche in inglese i pronomi personali hanno forme diverse a secondo che siano soggetto o complemento nella frase.
Soggetto: I, you, he, she, it, we, you, they
Complemento: me, you, him, her, it, us, you, them
A differenza dell’italiano, che si distingue I pronomi personali complemento tra forme atone e toniche e prescrive usi diversi per i diversi complementi, in inglese i pronomi personali complementi conservano la stessa forma con e senza preposizioni.
Esempi
I give the book to him (ho dato il libro a lui)
I give him the book (gli do il libro)

Registrati via email