Declinazione Attica

In alcuni casi i nomi maschili e femminili possono avere una terminazione in -ω- ( omega ). Questi nomi fanno parte della declinazione attica. Questa declinazione ha in particolare la caratteristica della metatesi quantitativa cioè quando due vocali contigue subiscono uno scambio di quantità
Esempio:

νηος diventa νεως

Oppure, altra caratteristica della declinazione attica è la metatesi consonantica che consiste nell'inversione della posizione di due consonanti per evitare una brutta pronuncia o lo iato
Esempio:

τίκτω -> la radice -τκ- è preceduta dal raddoppiamento -τι- e quindi, per migliorare la pronuncia, il nesso -τκ- diventa -κτ-


Singolare

Nom. ὁ νεώς
Gen. του νεω

Dat. τω νεω
Acc. τον νεων
Voc. non attestato storicamente

Plurale

Nom. οι νεω
Gen. των νεων
Dat. τοις νεως
Acc. τους νεως
Voc. non attestato storicamente

Duale

Nom,Acc,Voc τω νεω
Gen,Dat τοιν νεων

Registrati via email