Nel XX secolo il turismo è diventato un fenomeno di massa dopo l'affermazione mondiale della società industriale e urbana (favoriti dallo sviluppo delle telecomunicazioni e dei trasporti). Ed è per questo che il turismo è un settore importante dell'economia mondiale poiché attraverso una fitta rete di attività come ristoranti, centri sportivi, agenzie di viaggio,ecc...:
- contribuisce alla ricchezza nazionale. E inoltre è un buon veicolo per mettere in comunicazione persone diverse per cultura, religione e lingua mentre ha un impatto negativo sull'ambiente per tre motivi:
- il turismo si sviluppa prevalentemente su territori fragili (coste, colline, isole, ecc...);
- esso ha bisogno di un alto costo di produzione di strutture ricettive e commerciali e di infrastrutture di trasporto;
- esso ha un alto costo a livello ambientale, poiché produce il degrado a causa dell'uso eccessivo e sbagliato del suolo.

I principali flussi turistici sono verso Francia, Stati Uniti, Spagna, Italia, Cina, Regno Unito, Federazione Russa, Messico, Canada, Germania, Austria, Polonia, Ungheria e Grecia. Ma tuttavia l'Europa rimane la meta principale per diversi motivi:
-l'elevato patrimonio storico-artistico;
-il comfort climatico;
-la varietà dei paesaggi;
-l'elevata comodità dei trasporti;
-l'ottimo livello dei servizi ricettivi.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email