Ominide 1069 punti

La Tracia è un territorio che occupa la punta sudorientale della Penisola Balcanica, la parte nordest della Grecia, il sud della Bulgaria e la parte europea della Turchia.

Storicamente, la Tracia era un territorio esteso anche ad est della Macedonia verso il Mar Nero e quello di Marmara, ma anche a sud del Danubio (verso il mar Egeo) e corrispondeva anche al corso del fiume Strimone (o Struma, fiume macedone, famoso per le miniere d’oro possedute nella foce del Pangeo, vicino Anfipoli).

I popoli che hanno vissuto in Tracia hanno lasciato diverse tracce dal punto di vista archeologico, per esempio 12.000 tombe (molto probabilmente del IV millennio a.C.) e invenzioni di divinità mitologiche quali Orfeo e Dioniso.
La regione è famosa per diversi episodi, perlopiù scorrerie o invasioni, eccoli di seguito:

-La Tracia è la terra natia del famoso Spartaco, il gladiatore che ha organizzato una delle più feroci rivolte di schiavi in tutta la storia di Roma (a Siracusa, precisamente).

-Tra il 279 a.C. e il 212 a.C., vi sono state diverse spedizioni da parte dei Celti, che ne presero anche una parte per l’effimero regno dei Galati.
-Nel 47 d.C. la Tracia fa parte a tutti gli effetti dell’Impero Romano e ne diventa sua provincia.

-Nel VI secolo si stabilirono gli Slavi.

-Nel 679 i Bulgari (la tribù turco-tartara) assimilano la Tracia nel loro regno
-Nel 1018 finirà sotto i Bizantini.

-Alla fine del XIV secolo diventò di dominio ottomano.

Alla fine dell’ Impero Ottomano, poi, il territorio della Tracia fu diviso tra Turchia, Grecia e Bulgaria.

Registrati via email